menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni comunali a Venezia, risultati sindaco 31 maggio 2015

Elezioni amministrative per decretare il nuovo primo cittadino e il Consiglio comunale a Venezia: sarà ballottaggio tra Casson e Brugnaro

Venezia al ballottaggio domenica 14 giugno. Il "destino" per la città lagunare era già scritto con l'arrivo dei primi risultati dalle sezioni: Felice Casson non sprinta e si attesta attorno al 37% (poi la percentuale salirà al 38%), con Brugnaro in seconda posizione a poco meno di dieci punti di distanza. Ottima performance del Movimento 5 Stelle (I RISULTATI IN DIRETTA), che ha conquistato il terzo posto superando di poco Gian Angelo Bellati. Voti che fanno gola ora che tutto torna in gioco. Delusione per l'ex presidente della Provincia Francesca Zaccariotto (tra il 6 e il 7%).

PARTITI GIU', BOOM CIVICHE - Per quanto riguarda le liste, il primo "partito" in città è la civica di Brugnaro (attorno al 20%), che supera di tre punti sia la civica di Casson, sia il Partito Democratico, che rispetto a cinque anni fa perde più di dieci punti (raggiunse il 28,88% di preferenze). Non sta meglio Forza Italia, che raggranella poco meno del 4%, quando nel 2010 ebbe il 22,7% dei voti. Recordman di preferenze, invece, il capolista del Pd Nicola Pellicani e quello della civica di Brugnaro Simone Venturini. Dopodiché arrivano l'ex consigliere Renato Boraso e l'ex assessore Andrea Ferrazzi (TUTTI I DETTAGLI SULLE PREFERENZE).

SOTTO LA TABELLA AGGIORNATA IN DIRETTA CON I RISULTATI

SEGUI LO SPECIALE ELEZIONI - TUTTE LE NOTIZIE

ECCO CHI HA PRESO PIU' PREFERENZE A VENEZIA

CASSON: "PRONTO AL BALLOTTAGGIO, TRA 14 GIORNI UN'ALTRA STORIA"

BRUGNARO: "BATTEREMO IL PARTITO DEL NO"

Una situazione che non può che portare ottimismo nella sede elettorale di Luigi Brugnaro, dove nel pomeriggio ha fatto capolino anche Gian Angelo Bellati. Nei giorni successivi si sono delineati gli accordi politici, con la Lega Nord che ha dato il proprio appoggio all'imprenditore e che, in caso di vittoria, otterrà la poltrona di vice-sindaco e due assessorati. Anche le preferenze della ex "lady Lega" sono andate al presidente della Reyer Venezia. Brugnaro in conferenza stampa ha commentato: "La città ha voglia di cambiamento. Venezia se riparte può dialogare con le grandi metropoli del mondo, ma per farlo deve battere il ‘partito del no’, cioè chi finora ha bloccato i progetti e lo sviluppo della città (DETTAGLI)". Felice Casson, naturalmente, raccoglie la sfida: "Sono pronto per il ballottaggio, sarà un'altra storia - dichiara - abbiamo pagato il ciclone Zaia (DETTAGLI)".

SEGUI LO SPECIALE ELEZIONI - TUTTE LE NOTIZIE

MOVIMENTO CINQUE STELLE - Ago della bilancia, inevitabile che sia così, il Movimento Cinque Stelle: "Porteremo quattro o cinque consiglieri a Ca' Farsetti - dichiara il candidato sindaco Davide Scano - ciò ci permetterà una nostra azione più propositiva". La delusione nella sede di Casson è palpabile, non solo per l'affermazione mancata al primo turno, ma anche per il fatto di non essere riusciti a superare quota 40%. Lo spoglio a Ca' Farsetti, le operazioni sono state rallentate al Lido da una contestazione al seggio 58. La documentazione delle Regionali è stata inviata in Tribunale (se per cause di forza maggiore non viene terminato lo scrutinio entro le 14 lo concluderà l'Ufficio Centrale del Tribunale) (I DATI DELLE REGIONALI).

SEGUI LO SPECIALE ELEZIONI - TUTTE LE NOTIZIE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento