menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni 2015 a Venezia, le sezioni prive di barriere architettoniche

Tutte le informazioni utili ai portatori di handicap per recarsi alle urne alla tornata elettorale del 31 maggio. Possibilità di voto anche a domicilio

Il servizio elettorale del Comune di Venezia rende noto l'elenco delle sezioni prive di barriere architettoniche, che si può scaricare cliccando qui. Gli elettori diversamente abili potranno votare o nel loro seggio di appartenenza oppure in una di queste sezioni prive di barriere architettoniche, presentando la tessera elettorale unitamente a una certificazione rilasciata dall'azienda Ulss 12 anche precedente o ottenuta per altri scopi, oppure alla copia autentica della patente speciale di guida. I documenti dovranno comprovare l'evidente impossibilità o la capacità gravemente ridotta di deambulazione.

Coloro che invece hanno gravi difficoltà fisiche nell'esprimere il voto possono chiedere di essere accompagnati all'interno della cabina elettorale da un altro elettore. Per agevolare le persone con disabilità permanente, ed evitare che ogni volta che si rende necessario ci si trovi a dover produrre dei certificati medici, è possibile richiedere che sulla tessera elettorale venga posto un timbro che attesti questa necessità per tutte le future chiamate alle urne. Per votare con l'aiuto di un accompagnatore è necessario essere in possesso di una certificazione rilasciata dall'ufficio di medicina legale dell'ASL di appartenenza, oppure, per i ciechi, del libretto di pensione di invalidità con annotati i codici relativa alla cecità. Questi certificati andranno poi consegnati all'ufficio elettorale che provvederà ad apporre l'apposito timbro sulla tessera elettorale.

Infine, per gli elettori affetti da gravissime infermità che impediscano loro di allontanarsi dalla casa in cui abitano e gli elettori che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, c'è la possibilità di votare nelle proprie abitazioni. Per usufruire di questo diritto gli elettori devono far pervenire all'ufficio elettorale una dichiarazione che attesti la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, indicandone l'indirizzo completo. A tale dichiarazione devono essere allegati la copia della tessera elettorale e un certificato rilasciato dall'ufficio di medicina legale dell'ASL di appartenenza che attesti le condizioni per il voto a domicilio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento