rotate-mobile
Elezioni comunali 2023

Elezioni 2023, tutti al centrodestra i quattro comuni veneziani al voto

Teso è sindaco di San Donà al primo turno. Martellago conferma Saccarola, San Stino cambia rotta con De Stefani e a Pianiga torna Massimo Calzavara. Affluenza complessiva finale del 55%, in lieve calo rispetto a 5 anni fa

Si sono chiuse alle ore 15 di lunedì 15 maggio le votazioni per le elezioni amministrative 2023. Nei quattro comuni veneziani al voto vince il centrodestra. Il primo risultato ufficiale è arrivato da San Stino di Livenza, dove è stato eletto sindaco Gianluca De Stefani, che segna un cambio di rotta rispetto alle precedenti amministrazioni. A Pianiga torna Massimo Calzavara, sindaco per la terza volta. A Martellago si conferma Andrea Saccarola per un secondo mandato, mentre a San Donà di Piave vince al primo turno Alberto Teso.

L'affluenza complessiva finale in provincia è di poco superiore al 55% (55,06%, per la precisione), in leggero calo rispetto a 5 anni fa, quando era stata del 56,08%. Nel dettaglio, a Martellago ha votato il 54,87% degli aventi diritto, a Pianiga il 55,36%, a San Donà di Piave il 54,52% e a San Stino di Livenza il 56,77%. Non ci sarà bisogno di ballottaggio: a Martellago i candidati erano solo due, mentre a San Donà Teso ha ottenuto la maggioranza assoluta già al primo turno.

I Comuni al voto

A San Donà di Piave, città di 41.664 abitanti (terza della provincia per popolazione, dopo Venezia e Chioggia), gli elettori chiamati al voto sono 35.253. Concluso il doppio mandato dell'uscente Andrea Cereser, i candidati erano tre: Carlo Fantinello, che è già stato sindaco di Fossalta di Piave, per il terzo polo; Alberto Teso, avvocato, con il centrodestra; e Francesca Zottis, attuale vicepresidente del consiglio regionale veneto, con il centrosinistra.

San Donà di Piave: i risultati

Martellago, con 21.279 abitanti (18.222 cittadini chiamati al voto), ha visto invece una competizione a due, con le forze politiche nettamente divise e compattate con i rispettivi candidati: da una parte Andrea Saccarola, sindaco uscente dell'area di centrodestra che si ripropone per il secondo mandato; dall'altra Alessio Boscolo, sostenuto da tutto il centrosinistra.

Martellago: i risultati

Nel Veneto orientale si è votato anche a San Stino di Livenza, comune di 12.720 abitanti dei quali 11.308 chiamati alle urne. Anche qui - chiusa l'esperienza di Matteo Cappelletto, che ha guidato la città per due mandati consecutivi - era un confronto a due: i candidati sono Stefano Pellizzon per il centrosinistra (attualmente vicesindaco) e Gianluca De Stefani per il centrodestra.

San Stino di Livenza: i risultati

Infine Pianiga, comune di 12.237 abitanti di cui 10.280 al voto, dove i candidati sindaco erano tre: il centrodestra diviso tra Federico Calzavara, attuale primo cittadino che si ricandida per un secondo mandato con una lista civica, e Massimo Calzavara, che è stato a sua volta sindaco nelle due precedenti amministrazioni ed è sostenuto da Lega, FdI e Forza Italia; il centrosinistra compatto, invece, sostiene Silvia Coppetta Calzavara, di professione insegnante.

Pianiga: i risultati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2023, tutti al centrodestra i quattro comuni veneziani al voto

VeneziaToday è in caricamento