rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Elezioni Politiche 2013

Elezioni 2013, i candidati ufficiali alla Camera di tutte le liste in Veneto

La battaglia per il seggio da deputato: Pdl in cerca di rinnovati consensi mentre la Lega Nord fa il suo gioco. Pd più unito e Monti prepara la corsa di Bombassei. Al voto il 24 e 25 febbraio

Liste chiuse, candidati ufficiali, campagna elettorale aperta più che mai. Sono stati presentati ieri tutti nomi definitivi, decisi dai partiti, per la corsa alla Camera alle elezioni politiche del prossimo 24-25 febbraio.

Il Pd si presenta più compatto e sicuro delle scorse competizioni elettorali, complice il dissesto nel centro-destra nazionale. Non sono escluse, dunque, sorprese in Veneto, da anni roccaforte dell'asse Pdl-Lega. Il consenso di qualche anno fa è sparito sotto le numerose defezioni, le lotte interne e le indagini che hanno colpito azzurri e leghisti in varie regioni. A farne le spese è stato anche il Veneto. Intanto il Pdl ha riproposto i grossi nomi della politica nordestina: dall'ex presidente della Regione Giancarlo Galan all'ex sottosegretario all'Economia Alberto Giorgetti nel collegio 1 (Padova-Rovigo-Verona-Vicenza). Nel collegio 2 i candidati capilista sono gli ex ministri veneziani Renato Brunetta e Maurizio Sacconi. Sul versante Carroccio del collegio 1, l'ex coordinatore provinciale di Verona, già parlamentare, Matteo Bragantini, sembra essere proiezione nel colegio dell'arcinoto sindaco Flavio Tosi, maroniano di ferro. E lo stesso si può dire di Marco Marcolin nel collegio 2 (Venezia-Treviso-Belluno). A mordere e agguantare qualche voto che prima era leghista ci potrebbero pensare i movimenti indipendentisti veneti: Veneto Stato ci riprova anche in questa tornata nel collegio 2 e Indipendenza Veneta, neo movimento fondato dal professore della Ca' Foscari Lodovico Pizzati, fuoriuscito proprio da Veneto Stato. Ai lati delle formazioni più viste, si schierano, idealmente nell'area di estrema destra e destra sociale, le formazioni politiche e i movimenti di Casa Pound e Forza Nuova.

Diversa la situazione nel centrosinistra, con il Pd che sembra aver trovato intese nazionali con Sel di Nichi Vendola e Centro Democratico, neonato movimento politico fondato da Massimo Donadi, uscito dall'Idv nazionale per dissidi con il leader Antonio Di Pietro, e da Bruno Tabacci, ex Udc ed ex Api di Francesco Rutelli. Il Partito Democratico schiera a capilista, rispettivamente nel collegio 1 e 2, Davide Zoggia, ex presidente della Provincia di Venezia e Pierpaolo Baretta, sindacalista della Cisl di Raffaele Bonanni. A sinistra del Pd ci sarà Sel di Nichi Vendola, scelto come capolista nel collegio 1.

La competizione si allarga poi ai centristi, rappresentati in primo luogo dalla lista Con Monti per l'Italia, che anche in Veneto conta nomi ormai celebri come Alberto Bombassei, imprenditiore della Brembo, che è capolista in Veneto 2. L'Udc ha deciso, solo per il collegio 1 alla Camera, che correrà con il proprio simbolo, e il cui numero uno sarà il ministro uscente delle Politiche agricole, Mario Catania. A sfidare la lista degli ormai proverbiali "tecnici-professori" saranno i candidati del neonato movimento d'opinione Fare. Fermare il Declino del giornalista Oscar Giannino e dell'economista padovano Michele Boldrin.

Di seguito le liste degli aspiranti deputati del collegio Veneto 2 (Venezia - Treviso - Belluno), partito per partito.

CANDIDATI DEL PD

CANDIDATI DEL PDL

CANDIDATI DI SCELTA CIVICA CON MONTI

CANDIDATI DI SEL

CANDIDATI DELLA LEGA NORD

CANDIDATI DELLE LISTE PER L'AUTONOMIA REGIONALE

CANDIDATI UDC

CANDIDATI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

CANDIDATI DI FARE. FERMARE IL DECLINO

CANDIDATI RIVOLUZIONE CIVILE

CANDIDATI DI DEMOCRAZIA ATEA

CANDIDATI DI FORZA NUOVA

CANDIDATI DI CENTRO DEMOCRATICO

CANDIDATI DELLE ALTRE LISTE IN VENETO

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2013, i candidati ufficiali alla Camera di tutte le liste in Veneto

VeneziaToday è in caricamento