Ripetuti scontri di piazza, Minniti da Mestre: "In Italia non c'è alcuno spazio per la violenza"

Il ministro dell'Interno è intervenuto venerdì al Teatro Momo per un appuntamento elettorale del Partito Democratico: "Qui non c'è posto né per rappresaglie, né per razzismo"

"In Italia non c'è alcun posto né per le rappresaglie, né per l'odio razziale". A dichiararlo al Teatro Momo di Mestre venerdì pomeriggio è stato il ministro dell'Interno, Marco Minniti, durante un appuntamento elettorale con i candidati alle elezioni del Partito Democratico. "Non dobbiamo permettere a nessuno di turbare la tranquillità di un processo decisionale del popolo italiano - ha continuato - Picchiare un carabiniere caduto a terra a Piacenza o lanciare bombe carta con pezzi di metallo a Torino non c'entra nulla con la democrazia italiana. Nel nostro Paese non c'è spazio per nessuna forma di violenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo garantito sicurezza e vivibilità"

Durante il suo intervento il titolare del Viminale ha parlato di sicurezza, immigrazione e rapporti tra enti centrali e locali, rivendicando quanto fatto dal governo uscente: "Non userò il futuro, questa campagna elettorale è stata un rincorrersi di promesse - ha esordito - io vi racconterò quello che abbiamo già fatto. In questi mesi siamo riusciti a garantire la sicurezza delle nostre città (di fronte al pericolo terrorismo, ndr) e contemporaneamente ne abbiamo garantito la vivibilità.  C'è un dato che qualunque altro Paese avrebbe reputato spettacolare, l'aumento dei turisti nel nostro paese. Se oggi - ha continuato - possiamo dire che il Pil è cresciuto dell'1,5%, lo possiamo dire perché c'è stata la crescita del turismo".

"Strategie diverse"

In particolare sulla sicurezza Minniti ha esposto l'idea "moderna" del Partito Democratico: "La piazza più sicura è la piazza più vissuta - ha affermato il titolare del Viminale - C'è bisogno non solo polizia, ma di luoghi illuminati, di politiche di sviluppo e integrazione sociale. La destra sulla sicurezza ha solo l'idea dell'ordine pubblico, ma è un concetto molto più complesso". 

Pericolo razzismo e violenza politica

Sono stati trattati anche i temi stringenti della cronaca, tra scontri di piazza e i fatti di Macerata: "Di Pamela manterremo sempre nella memoria i suoi occhi e il suo sorriso - ha dichiarato Minniti -  Subito dopo c'è stata la vicenda di Traini, che noi dobbiamo chiamare con il suo nome: è stato un atto di rappresaglia. Ma in Italia non c'è alcun posto né per le rappresaglie, nè per l'odio razziale. L'antifascismo è un valore fondativo della nostra Repubblica e democrazia. In una competizione elettorale, come più in generale in una democrazia, ognuno deve essere lasciato libero di esprimere la propria opinione. L'unico limite invalicabile - ha concluso - è quello della violenza. Picchiare un carabiniere a Piacenza o lanciare bombe carta con pezzi di metallo a Torino contro la polizia non c'entra nulla con la nostra democrazia".



 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento