Bonus, Forcolin si dimette da tutte le cariche. Tutti e tre i consiglieri non si ricandidano

Lo ha confermato giovedì a Marghera il presidente del Veneto Luca Zaia

Forcolin

Il vicepresidente del Veneto Gianluca Forcolin si dimette da tutte le cariche. Tutti e tre i consiglieri: oltre a Forcolin, Riccardo Barbisan e Alessandro Montagnoli non si ricandidano, né in lista regionale nè in quella Zaia per le elezioni di settembre. La notizia l'ha data in diretta da Marghera il presidente della Regione. «Rispetto le persone e la parola data e ricordo che questa questione l'ha posta il sottoscritto», dice e ripercorre le tappe da domenica.

«Quando ho visto l'agenzia e ho letto di possibili amministratori regionali coinvolti ho scritto in chat ai consiglieri di dirmi se avevano mai percepito o richiesto il bonus. Risultato: hanno confermato tre consiglieri. Forcolin, Montagnoli e Barbisan. Avuta la notizia ho deciso di sentirli per vedere cosa è accaduto e vedere le carte. Se è tutto confermato non ci sono i presupposti per le ricandidature», conferma il governatore.

«Il giro di parole tra noi c'è stato tra ieri e oggi - racconta Zaia - Li ho sentiti e due incontrati a Treviso. Mi hanno spiegato le posizioni. Tutti e tre hanno fatto domanda. Due hanno avuto l'erogazione e dicono di aver girato il bonus, mentre Forcolin non ha avuto il bonus e non ha allegato nuova documentazione alla richiesta presentata come aveva previsto l'istituto per poter erogare correttamente la somma. Spero Pasquale Tridico - presidente dell'Inps - si decida a dare le liste di tutti, perché i consiglieri hanno l'obbligo di dirlo. I miei consiglieri hanno fatto ammissione. Già ieri Forcolin mi ha dato la sua disponibilità a dimettersi da tutte le cariche. Non sarà ricandidato. Barbisan ha annunciato in una lettera la rinuncia alla candidatura, idem per Montagnoli. Sono persone affrante, si rendono conto dell'accaduto - dice Zaia - I tre consiglieri, con cui abbiamo lavorato bene in questi anni, non avranno la ricandidatura». Riguardo all'eventuale sospensione il governatore dice che si tratta di un provvedimento che spetta alla Lega, riaguardo alla militanza. E aggiunge: «Aver percepito o no la somma, penso che il prosupposto dei cittadini sia quello della presentazione della domanda, perciò anche se il vicepresidente non ha percepito il bonus, ne ha fatto richiesta. Penso Forcolin formalizzerà le carte per le dimissioni a breve - e poi conclude. Per me la vicenda finisce qui. Sul fatto che i soci sapessero, non sapessero, non mi voglio addentrare, mentre sul mio operato parla il lavoro di questi anni. Il popolo è sempre sovrano, vecremo cosa deciderà alle urne». Le deleghe dei consiglieri forse verranno tenute da Zaia, deciso a non affidare la vicepresidenza. «Se sarà obbligatorio un vice vedremo».

«A testa alta e con la schiena dritta ho preso questa decisione, nonostante non abbia percepito nessun bonus e la richiesta mai perfezionata sia partita di default dallo studio - ha scritto Forcolin - Sono fortemente amareggiato dalla violenza mediatica e dalla macchina del fango che mi ha investito in questi giorni, ma sono allo stesso tempo orgoglioso e consapevole di aver lavorato in tutti questi anni con onestà e trasparenza, sempre per il mio territorio, sempre per i veneti. Ringrazio il presidente Zaia per la stima e la fiducia che ha riposto in me in questi anni».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale fra una Punto e un camioncino, muore una ragazza

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Cade in acqua lungo la Riviera del Brenta e perde la vita

  • Un motociclista morto in un incidente stradale

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento