menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riconteggi in Consiglio, in Regione approdano anche Zorzato e Conte

Definito il quadro degli eletti a palazzo Ferro-Fini, con Chioggia che perde due dei tre candidati riusciti all'inizio a conquistare un seggio

Poteva essere una rivoluzione ed effettivamente in piccola parte c'è stata. Dopo i riconteggi in fatto di preferenze ed elezione in Consiglio regionale circa un candidato su dieci si è dovuto avvicendare a palazzo Ferro-Fini. Sei le new entry, tra cui l'ex vicepresidente della Regione Marino Zorzato (Area Popolare). Esce invece il presidente della Provincia Leonardo Muraro, al cui posto va il sindaco di Oderzo Pietro Dalla Libera.

Due dei tre consiglieri chioggiotti che all'inizio sembrava avessero ottenuto il seggio invece sono stati esclusi. Si tratta di Massimo Mencini e Ilaria Padoan, che lasciano il posto a Otello Bergamo, di Forza Italia, e Gabriele Michieletto (lista Zaia Presidente), ex presidente del Consiglio comunale di Scorzè. Rientra per il rotto della cuffia anche l'ex assessore regionale all'Ambiente Maurizio Conte, che si era candidato con la lista Tosi.

I consiglieri che siederanno a Palazzo Ferro Fini per la decima Legislatura sono:

- per la Lista Zaia, Gianpaolo Bottacin, Fabrizio Boron, Luciano Sandonà, Gabriele Michieletto, Silvia Rizzotto, Sonia Brescacin, Nazzareno Gerolimetto, Alberto Villanova, Francesco Calzavara, Fabio Barbisan, Stefano Valdegamberi, Nicola Finco, Manuela Lanzarin;

- per la Lega Nord: Roberto Marcato, Giuseppe Pan, Stefano Falconi, Gianpiero Possamai, Riccardo Barbisan, Gianluca Forcolin, Alessandro Montagnoli, Luca Coletto, Roberto Ciambetti, Marino Finozzi.

- Forza Italia sarà rappresentata da Otello Bergamo, Massimo Giorgetti ed Elena Donazzan, mentre Franco Roccon sarà consigliere per Indipendenza Noi Veneto e Sergio Berlato rappresenterà Fratelli d'Italia.

Per Alessandra Moretti sono stati eletti:

- Graziano Azzalin, Stefano Fracasso, Bruno Pigozzo, Piero Ruzzante, Orietta Salemi, Claudio Sinigaglia, Andrea Zanoni e Francesca Zottis per il PD;

- la lista Moretti presidente sarà rappresentata da Franco Ferrari e Cristina Guarda, mentre Pietro Dalla Libera è stato eletto per Veneto Civico.

Il Movimento 5 Stelle porterà a Palazzo Ferro Fini cinque consiglieri: Jacopo Berti, Simone Scarabel, Erika Baldin, Manuel Brusco e Marco Dalla Gassa. La coalizione che sosteneva Flavio Tosi sarà rappresentata dai "tosiani" Andrea Bassi, Maurizio Conte e Stefano Casali, da Marino Zorzato per Area Popolare e da Giovanna Negro per il Veneto del Fare. Nove le donne che andranno a prendere posto a Palazzo Ferro Fini (17,6% dell'intero Consiglio; prima era il 6,5%, con quattro elette alle regionali del 2010). I più votati alle regionali del 31 maggio sono risultati Berlato (10.422 voti), Giorgetti (8.468) e Berti (7.904 voti). Dalla data della proclamazione decorre il termine di 10 giorni previsto dal Regolamento del Consiglio regionale per la seduta di insediamento del Consiglio regionale con all'Ordine del giorno la elezione del Presidente del Consiglio regionale e dell'Ufficio di presidenza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento