menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guida alle elezioni comunali 2018: come e dove si vota nei Comuni veneziani

Quattro i Comuni interessati nel Veneziano domenica 10 giugno. Per i Comuni dove è previsto, ballottaggio calendarizzato per domenica 24. Si vota dalle 7 fino alle 23

Le elezioni amministrative per l'elezione del sindaco e del Consiglio comunale si tengono domenica 10 giugno 2018. Come nelle recenti consultazioni, si vota nella sola giornata di domenica, con i seggi che resteranno aperti dalle 7 alle 23. Lo spoglio delle schede inizia subito dopo la chiusura delle votazioni.

Tutte le liste di San Donà di Piave

Tutte le liste di Martellago

San Donà e Martellago

In questi due Comuni si può votare per una lista attribuendo così la preferenza anche al candidato sindaco collegato, oppure si può votare solo per il candidato sindaco non esprimendo la preferenza per alcuna lista. Si può votare per un candidato sindaco e per la lista ad esso collegata o in alternativa si può votare per un candidato sindaco e per una lista non collegata (è il "voto disgiunto"). Infine l’elettore potrà manifestare un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere. L’elezione del sindaco è contestuale a quella dei consiglieri comunali collegati alla medesima lista.  Gli elettori potranno esprimere fino a due preferenze di lista, ma attenzione alla parità di genere: nel caso di due preferenze dovranno essere obbligatoriamente un uomo e una donna.  

Tutte le liste di Pianiga

Tutte le liste di San Stino di Livenza

Pianiga e San Stino

Nei Comuni di Pianiga e San Stino di Livenza (fino a 15mila abitanti) si vota con una sola scheda per eleggere sia il sindaco che i consiglieri comunali. Ciascun candidato alla carica di primo cittadino sarà affiancato dalla lista elettorale che lo appoggia, composta dai candidati alla carica di consigliere. Sulla scheda è già stampato il nome del candidato sindaco, con accanto a ciascun candidato il contrassegno della lista che lo appoggia. Vince chi ottiene la maggioranza relativa. In caso di parità si va al ballottaggio tra due settimane. Alla lista che sostiene il nuovo sindaco andranno il 60% dei seggi, le opposizioni si divideranno il resto dei posti in maniera proporzionale. Gli elettori potranno esprimere fino a due preferenze di lista, ma attenzione alla parità di genere: nel caso di due preferenze dovranno essere obbligatoriamente un uomo e una donna. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ulss 3, la metà degli over 50 ha già aderito alla vaccinazione

  • Meteo

    Piogge in arrivo nel Veneziano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento