menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Firma della pace" tra Save ed Enac, a Roma la ratifica del programma

Il 30 maggio l'intesa verrà messa nero su bianco, mettendo la parola fine alla protesta della società di gestione del Marco Polo impossibilitata ad adeguare le tariffe aeroportuali da oltre 10 anni

Forse con questa firma, annunciata per il 30 maggio l'impasse verrà superata. Forse. Per quella data, infatti, è prevista la firma del contratto di programma che dovrebbe consentire alla Save, la società che ha in gestione l'aeroporto Marco Polo di Tessera e Canova di Treviso, di adeguare le tariffe aeroportuali, ferme da 12 anni per la mancanza della firma.

Questo il nodo principale, che potrebbe quindi sciogliersi a giorni, alla base della protesta attuata dal presidente di Save Enrico Marchi, che ha annunciato di rifiutarsi di effettuare ulteriori investimenti sulla struttura finché questa situazione non verrà superata. Martedì scorso si erano create lunghe code di passeggeri in virtù della mancata apertura di alcuni varchi d'ingresso. Non c'era personale sufficiente rispetto al "pienone" della giornata.

 

Il giorno seguente Enac aveva avviato accertamenti per stabilire se la causa principale dei disagi sia da attribuirsi a Save. Ora la novità di queste ore sulla firma imminente dell'oggetto del contendere. La società presieduta da Enrico Marchi sottolinea che "nessun servizio dell'aeroporto sarà 'riattivato', dal momento che nessun servizio è mai stato interrotto. Nei giorni scorsi non si è verificato alcun altro disagio per i passeggeri. Save -spiega la società - continuerà a manifestare il disagio conseguente alla mancata firma del contratto di programma e a denunciare l'inerzia burocratica che da oltre dieci anni ne caratterizza il percorso approvativo". Del parere opposto sindacati e associazioni dei consumatori. Lamentele e rimostranze sono arrivate, tramite Andrea Martella, deputato Pd, fino alla scrivania del ministro Corrado Passera.

 

LO "SCIOPERO" DEGLI INVESTIMENTI DI SAVE: LA CRONACA

IL PREFETTO "STOPPA" MARCHI Per questioni di ordine pubblico

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento