menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ministro Cancellieri: "Allo studio norme più efficaci sugli appalti"

La titolare del Viminale oggi a Venezia per la firma di un protocollo sulla legalità nella pubblica amministrazione: "Veneto esempio di laboriosità, ingegno e capacità imprenditoriale"

Nel Veneto, "straordinario territorio di laboriosità, di ingegno e capacità imprenditoriale che vorrei esportato anche altrove", il ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri sperimenterà modelli per la sicurezza da portare poi in campo nazionale. Lo ha detto il ministro stesso sottoscrivendo con il presidente del Veneto, Luca Zaia, i presidenti dell'Upi e dell'Anci, un protocollo per la legalità nelle grandi opere pubbliche. "Questo, infatti, è un territorio di umanità del tutto speciale e il patto che abbiamo sottoscritto dimostra la volontà di affrontare il problema della legalità", anzi, "è un ottimo punto di partenza".


Affrontando le problematiche bancarie, che affliggono le imprese e il tema dell'applicazione delle norme antimafia, Cancellieri ha assicurato che sono allo studio "norme più efficaci e puntuali sugli appalti" e ha assicurato che il governo si adopererà perché i capitali sul territorio arrivino sempre "sani". "Il governo consideri il Veneto - ha precisato al riguardo il governatore Zaia -, nella lotta alle infiltrazioni criminali, in particolare mafiose, laboratorio di virtuosità, ne approfitti per testare questi nuovi strumenti di legalità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento