Fratelli d'Italia in piazza per i marò

Fratelli d'Italia in piazza in favore di due Marò detenuti in India:"L'atteggiamento del governo in questa vicenda è l'ennesima umiliazione al nostro popolo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Oggi, Sabato 23 Marzo 2013, dalle ore 15, Fratelli d'Italia e tutto il suo gruppo consiliare del comune di Venezia, ha organizzato una mobilitazione in Piazza Ferretto a Mestre, per protestare contro la decisione di rispedire i Marò in India. Commenta così Raffaele Speranzon: "La politica estera italiana è ridicola. Il ritorno in India dei due Marò è incredibile e denuncia la debolezza insopportabile del nostro governo. Che tristezza questa Italia priva di coraggio e dignità". "L'India viola le più elementari norme di diritto internazionale, e nonostante avessero tentanto di bloccare il nostro ambasciatore a Nuova Delhi, atto gravissimo, sono riusciti "alzando la voce", ad ottenere i nostri Marò. E' l'ennesima umiliazione che questo governo tecnico ci ha donato. Vogliamo un'Italia senzapaura" è invece il pensiero di Fabio Raschillà. Antonio Cavaliere, senza giri di parole, chiede a gran voce le immediate dimissioni del Ministro Terzi. Appuntamento quindi oggi pomeriggio in Piazza Ferretto, dove Fratelli d'Italia torna dopo le elezioni di Febbraio, con un solo obiettivo: costruire un nuovo centrodestra.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento