menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendola cade su Rialto: "Un delitto le Grandi Navi in Canal Grande"

Il leader di Sel su Twitter afferma la propria contrarietà ai passaggi delle imbarcazioni da crociera a Venezia. Ma in Canalasso ci sono i ponti

Errore da "foresto" che però in pochi minuti ha iniziato a fare il giro del web. Del resto i social network hanno tanti pregi, ma anche qualche difetto: in primis il fatto che quando lo scivolone è stato fatto anche se lo si cancella subito sicuramente qualcuno lo ha già visto. Come è successo questo pomeriggio, quando il leader di Sinistra Ecologia e Libertà, Nichi Vendola, in un tweet ha affermato tutto il proprio dissenso rispetto ai passaggi delle Grandi Navi nel canale della Giudecca: "Portare una nave ciclopica vicino alla costa o per il Canal Grande a #Venezia è un delitto".

SABATO 12 GRANDI NAVI IN LAGUNA, PROTESTE

Apriti cielo. Una svista che però denota una scarsa conoscenza della città, visto che devono ancora inventarla una imbarcazione da crociera che passa sotto a Rialto: "Complimenti per la conoscenza - ribatte il capogruppo Udc in Comune Simone Venturini - Il canale della Giudecca non è il Canal Grande, qui ci sono i ponti". Subito quindi su Twitter si sono formati i gruppi rivali (e digitali) tra difensori e detrattori di Nichi Vendola (che subito ha cancellato il tweet per postarne uno corretto). C'è chi come il consigliere Beppe Caccia dichiara: "C'è chi specula su un tweet di @NichiVendola, ma non batte ciglio per 771mila tonnellate d'acciaio in arrivo a #Venezia", mettendo nel mirino l'arrivo multiplo di grandi navi in Marittima sabato prossimo.

TWITTER-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento