Politica

Avm, si cambia. Anzi no: Seno direttore generale della holding

Il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro venerdì ha nominato il nuovo Cda di Avm, il gruppo che controlla Actv, Pmv e Vela. Poche sorprese

Tutto come previsto, anche se alla vigilia qualche incertezza c'era stata. Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, venerdì ha nominato il nuovo Consiglio di amministrazione di Avm, la holding veneziana della mobilità che controlla le società Actv, Vela e Pmv. Riconfermato come dirigente l'ex amministratore delegato Giovanni Seno, che rientra in gioco come direttore generale. C'era un problema di incompatibilità se fosse rimasto all'interno della struttura organica di Avm per le sue precedenti esperienze professionali. In questo modo, invece, presterà la sua opera da "esterno". 

Il Cda della holding è così composto: presidente Paolo Pettinelli, consiglieri Giovanna Zabotti, Maria Valentina Faoro, Alessandro di Paolo e Nicola Picco. Il Consiglio di Amministrazione, come primo atto formale, ha nominato il nuovo direttore generale, individuato dopo un bando pubblico e della selezione effettuata da una commissione indipendente formata da direttori e dirigenti di Ca' Farsetti. Venerdì sono stati nominati due consiglieri del C‎onsiglio di amministrazione di Veritas: entrano Andrea Berro e Sara da Lio, che vanno a sostituire due membri dimissionari.

Giovanni Seno, 54enne di Mogliano Veneto, è un ingegnere con passato nell’Ibm e una sua società di software e di consulenze (D&F Consulting). Venne nominato nel 2011 dall'ex sindaco Giorgio Orsoni e confermato poi dal commissario straordinario Vittorio Zappalorto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avm, si cambia. Anzi no: Seno direttore generale della holding

VeneziaToday è in caricamento