rotate-mobile
Martedì, 26 Settembre 2023
Politica

La Lega Nord veneziana ricorre contro il commissariamento di Tosi

Giovanni Furlanetto e Roberto Lazzarin: "I militanti accoglieranno a Mestre il commissario Murano a braccia aperte. E non solo"

Gli esponenti della Lega Nord veneziana non ci stanno. E scrivono direttamente al segretario nazionale del Carroccio Roberto Maroni chiedendo di rivedere la decisione presa dal Consiglio della Liga Veneta sabato scorso di commissariare la sezione lagunare del partito. Il leader veneto della Lega Nord, Flavio Tosi, ha giustificato questa misura con i deludenti risultati raggiunti durante l'ultima tornata elettorale in terra veneziana, nominando commissario il presidente della Provincia di Treviso Leonardo Muraro.

"Certo, fino a oggi non si è visto nella nostra sede provinciale - hanno dichiarato in tono ironico gli esponenti del Carroccio lagunare di Venezia-Mestre, Giovanni Furlanetto e Roberto Lazzarin -. Non appena metterà piede in via Aleardi, ci saranno i militanti pronti ad accoglierlo a braccia aperte. E non solo". I due esponenti del Carroccio sottolineano: "Muraro ha telefonato sabato mattina a Paolo Pizzolato (segretario provinciale del partito, ndr)? Ma come potrebbe essere possibile, visto che la sua nomina a commissario della segreteria provinciale di Venezia è giunta solo nel primo pomeriggio?".

"Sappiamo che Pizzolato si è messo da subito a disposizione del commissario Muraro - hanno commentato i due esponenti della Lega Nord -. A dimostrarlo ci sono le telefonate e gli sms del nostro segretario, che si è detto disponibile a raggiungere il presidente della Provincia di Treviso lì dove gli fosse più congeniale, visti i suoi immaginabili numerosi impegni istituzionali".

In questi ultimi giorni Pizzolato sottolinea di aver ricevuto "moltissimi messaggi di solidarietà da parte dei propri militanti, ma anche da parte di persone appartenenti ad altri ambiti politici, nonché di cittadini comuni, completamente estranei ai partiti, che lo hanno conosciuto per il suo impegno: tutto questo dimostra che quella assunta sabato scorso dal Direttivo Nazionale della Lega Nord è una scelta completamente sbagliata".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Lega Nord veneziana ricorre contro il commissariamento di Tosi

VeneziaToday è in caricamento