menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lega Nord a Venezia, Flavio Tosi: "A Roma fanno i porci con i nostri soldi"

L'intervento del segretario della Liga Veneta e sindaco di Verona alla Festa dei Popoli Padani in riva Sette Martiri

"Speriamo di vincere presto e di conquistare anche la Lombardia così avremo il grande nord, con Veneto e Piemonte, portando a casa il nostro primo disegno". Lo ha detto Flavio Tosi, segretario della Liga Veneta, oggi in riva dei Sette Martiri, a Venezia, alla tradizionale festa del Carroccio. "Tra di noi non ci devono essere divisioni - ha detto Tosi - il vero nemico del nord è Roma e ricordiamoci che chiunque porti avanti la battaglia di libertà per l'autonomia del Veneto è nostro fratello".

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE

"Noi non abbiamo niente a che fare - ha sottolineato Tosi - con le regioni che rubano: non possiamo essere messi sullo stesso piano". Sui costi della politica, per Tosi, "il governo cerca di chiudere la stalla quando sono scappati i buoi, invece aveva il tempo per andare a colpire là dove hanno sempre rubato; ricordo che c'é chi per un po' di neve a Roma con i soldi pubblici si è comprato un Suv".

"Roma - ha proseguito Tosi - ci ha messo alla canna del gas continuando a sottrarci risorse con il Pd e il Pdl che per convenienza dicono sempre di si inchinandosi alla capitale salvare il nord - ha concluso Tosi - significa salvare il paese purtroppo con il decreto Salva Italia il governo Monti però ci sta massacrando".

"Il governo Monti vuole costringere il nostro Veneto a una guerra tra poveri - ha dichiarato il sindaco di Verona sulla riduzione delle Province - Non ci devono costringere a rinunciare alla nostra identità per ridurre le spese dello Stato - ha spiegato -. A Roma fanno i maiali con i nostri soldi". "Dice ai rodigini se vogliono andare a Verona, dice ai bellunesi che la loro provincia non esiste più - ha detto ancora Tosi - ma l'identità è sacra e non si tocca. Chi è veronese è di Verona, chi è bellunese è di Belluno e chi è del polesine è di Rovigo". (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento