menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla giunta regionale appoggio a Puigdemont e attacco alla Spagna: "No prigionieri politici"

Iniziativa dei gruppi Lega Nord e Zaia presidente: esposto uno striscione in Consiglio

“Solidarietà a Puigdemont. Sì alla democrazia, no al governo dei manganelli e dei prigionieri politici”. La condanna al governo spagnolo arriva dai gruppi Lega Nord e Zaia Presidente che, prima della seduta di Consiglio di martedì, hanno esposto uno striscione con scritto “No prigionieri politici in Europa”, un messaggio alla Spagna e all’Europa dopo l’arresto del leader catalano Puigdemont.

"Preoccupante silenzio dell'Ue"

“È inaccettabile il comportamento della Spagna nei confronti dei politici catalani – attaccano i consiglieri - Le idee non si mettono in carcere, a vincere devono essere la democrazia e il dialogo”. E aggiungono: “Preoccupante è il silenzio dell’Unione europea che, su un fatto di tale gravità, non ha ancora proferito parola: questa è l’immagine di un’Europa lontana dai popoli e dalla democrazia. Bene invece che la Commissione per diritti umani dell’Onu abbia ammesso il ricorso dell’ex presidente catalano”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento