Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Lega, Zaia: "No a gruppo autonomo in consiglio per i "sanzionati""

"Rifiuto di credere - commenta il governatore del Veneto - che vi sia qualcuno che è stato eletto con la Lega pronto ad andare in altri gruppi. Il loro gruppo c'é già ed è quello della Lega nord"

"Sono consiglieri della Lega e devono restare nella Lega". Così il Governatore del Veneto Luca Zaia, interpellato dall'ANSA, sull'ipotesi di fuoriuscita dal Carroccio in Consiglio regionale veneto, dei consiglieri Cristiano Corazzari e Vittorino Cenci (entrambi richiamati) e dell'espulso Giovanni Furlanetto. I tre - secondo rumors nel movimento - a seguito delle sanzioni sarebbero intenzionati a creare un gruppo a sé.

"Questi tre signori sono tre componenti a pieno titolo della maggioranza - rileva Zaia - e consiglieri che si sono dimostrati assolutamente sempre solidali con i fatti all'azione amministrativa che la Lega sta facendo in Regione". "Rifiuto di credere - conclude Zaia - che vi sia qualcuno che è stato eletto con la Lega pronto ad andare in altri gruppi; il loro gruppo c'é già ed è quello della Lega nord".
(ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega, Zaia: "No a gruppo autonomo in consiglio per i "sanzionati""

VeneziaToday è in caricamento