Contributi della legge speciale per restaurare casa e per lavori in tutto il Comune

Dieci milioni nel bando per i privati. Quasi 30 in tutto per finanziare una ciclopedonale, illuminazione, un parcheggio, il Candiani. Da rinuncia alle indennità altri soldi alle associazioni

Ca' Farsetti

C'è una delibera per una variazione di bilancio, presentata mercoledì a Ca' Farsetti, e riguarda 10 milioni di euro da destinare ai bandi per il restauro di immobili privati. L'assessore Michele Zuin ha spiegato che si tratta di contributi derivanti dalla legge speciale destinati alla sistemazione delle case per i residenti, escludendo in ogni modo l'uso a scopi turistici, per accedere ai quali si dovrà rispondere a determinati criteri. Nello stesso provvedimento sono compresi quasi 30 milioni di euro per altri interventi che interesseranno in generale tutto il territorio comunale.

Ciclopedonale e centro Candiani

Tra questi ci sono quelli che riguardano 2,3 milioni di euro in cofinanziamento con Save per il nuovo percorso ciclopedonale che collega Tessera a Ca' Noghera e il milione e 160 mila euro in cofinanziamento con i Musei Civici per la riqualificazione del centro Candiani. Un milione e 200 mila andranno a un piano di illuminazione dei passaggi pedonali per migliorare la sicurezza nelle ore notturne. Mezzo milione di euro andrà alla viabilità d'accesso alla prima zona industriale di Porto Marghera, mentre a Mestre è prevista l'installazione, in corso del Popolo, di nuove isole ecologiche interrate, per un investimento di 200 mila euro. Stesso stanziamento per un parcheggio pubblico intermodale lungo via Forte Marghera.

Le associazioni 

Poi ci saranno i certificati degli impianti antincendio per le scuole, lavori su strutture sportive, parchi pubblici e aree cimiteriali. Implementato di altri 130 mila euro il fondo destinato al bando per le associazioni, finanziato con l'autoriduzione delle indennità dei componenti della giunta e della presidenza del Consiglio comunale. In tutto 446 mila euro di cui 375 mila arrivano dalla rinuncia del sindaco alla relativa indennità. La delibera passerà ora al vaglio delle commissioni consiliari, discussa e approvata in Consiglio entro fine marzo.

Michele Zuin-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento