Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Mario Monti ed Enrico Letta a Caorle si passano il testimone

L'ex premier e l'attuale presidente del Consiglio alla festa di Scelta Civica. Il professore: "Tu sei il miglior successore che era possibile"

La festa di Scelta Civica a Caorle

"Sei il miglior successore possibile, ma devi cercare di resistere alle pressioni e ai veti dei partiti della maggioranza". Mario Monti, dal palco della festa di Scelta Civica, si rivolgere direttamente al presidente del Consiglio Enrico Letta, seduto in prima fila, per ribadirgli piena stima e fiducia, ma anche la richiesta di non subire più i diktat, soprattutto del Pdl. In sostanza un passaggio di testimone, accolto poi dal premier nel suo discorso. Temi nazionali su tutti, ma anche l'attacco da parte dell'onorevole leghista Emanuele Prataviera: "Il Veneto non aspetta", ha scritto su uno striscione. Enrico Letta ha quindi affermato con forza nel suo discorso: "Cambiamo l'Italia, sì, cambiamola".

LETTA: "L'AEROPORTO DI VENEZIA RESTI ITALIANO"

"E' un onore avere qui questo presidente del Consiglio", ha esordito invece il presidente di Scelta Civica, Mario Monti, poco prima di invitare il premier a salire sul palco per il suo intervento. "Quando ho saputo che il capo dello Stato aveva scelto lui - ha sottolineato l'ex presidente del Consiglio - ho pensato: che fortuna poter avere il successore che uno avrebbe sempre voluto avere". Ed ora, ha ricordato, "Scelta Civica non è forse la più grande, ma certamente è la più forte sostenitrice del governo". Detto ciò, il professore lo ha invitato ad essere "meno sensibile alle richieste" dei partiti "perché noi non pensiamo che così facendo l'operare governo andrebbe nell'interesse del Paese".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mario Monti ed Enrico Letta a Caorle si passano il testimone

VeneziaToday è in caricamento