Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Il consigliere veneziano contro Grillo: "Un'intesa per un governo"

Gianluigi Placella ha postato una lettera aperta su Facebook chiedendo al Movimento Cinque Stelle di lasciar perdere il "no inflessibile"

Beppe Grillo durante il comizio in piazza Duomo a Milano (©TM News Infophoto)

"Non c'è più tempo per strategie, per il no inflessibile. C'è appena il tempo per far nascere un governo, cosicché il Paese, tutti noi, possiamo sopravvivere". L'ha scritto un consigliere Pdl? Pd? No, questa frase, come riporta La Nuova Venezia, è stata scritta da Gianluigi Placella, neo consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle dopo le dimissioni di Marco Gavagnin. Se all'inizio il saluto al leader Grillo è colloquiale, "Caro Beppe", e le prime righe ripercorrono i motivi del no a prescindere, sottolineando il rispetto della decisione presa a Roma, il "carico da novanta" arriva alla fine. Chiedendo un accordo per il bene del Paese. Tanto è bastato per scatenare un putiferio di commenti discordanti sui social network, tra simpatizzanti e non divisi sul da farsi.

"Sono molti, tra la gente che aveva finalmente cominciato a respirare la svolta - scrive Placella - quelli che ora mi fermano per strada e mi dicono 'Sono sconcertato, preoccupato, vi ho votato per cambiare e voi state fermi e aspettate che siano gli altri a sbagliare senza accorgervi o voler ammettere che l'inerzia è peggio dell'errore'". Secondo il consigliere comunale a Cinque Stelle "in tanti non ce lo perdoneranno, torneranno a ritirarsi risentiti, delusi, arrabbiati, contro l'ennesima prova di fiducia senza effetto".

La conclusione del messaggio è chiara, diretta. Interpella direttamente Grillo: "Non c'è più tempo, Beppe, per strategie - scrive Placella - Per il no inflessibile. C'è appena il tempo per far nascere un governo, cosicché il Paese, tutti noi, possiamo sopravvivere. È il momento di tendere la mano a chi la rivolge a noi, proprio a noi, e prendere sulle nostre spalle un parte del loro peso, soffrendo un po' di più noi che abbiamo ancora forza, per evitare che soffrano tutti quelli che di forze non ne hanno più".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere veneziano contro Grillo: "Un'intesa per un governo"

VeneziaToday è in caricamento