menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Decisioni senza consultarci, è grave", Zaccariotto all'attacco di Luca Zaia

La presidente della Provincia invia una lettera al governatore esprimendo "disagio e allarme" per le delibere di Palazzo Balbi in materia di trasferimenti di competenze per Ca' Corner

La presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto ha inviato oggi al governatore del Veneto Luca Zaia una lettera di protesta contro alcune decisioni della Giunta regionale sulle funzioni delle Province, e comunicate senza una preventiva consultazione con gli enti di Ca' Corner.

Nella lettera Zaccariotto esprime "disagio e allarme" circa le delibere regionali che riguardano in particolare: la sottrazione alle Province dei tirocini estivi di orientamento; la proposta di trasferire ai comuni le funzioni provinciali in materia di cave; l'opzione di escludere le Province da ogni competenza in materia di gestione del servizio idrico integrato e la scelta di procedere senza il loro coinvolgimento sul documento preliminare di "Piano di gestione dei rifiuti" nonostante la richiesta di consultazione dell'Upi, l'Unione province italiane.


Un comportamento che viene definito dalla presidente "censurabile" e in "violazione del principio di leale collaborazione fra le istituzioni, introdotto dalla Costituzione, proprio a garanzia del corretto e coordinato svolgimento delle competenze dei diversi livelli di governo". Secondo Zaccariotto "la metodologia scelta dalla Regione, oltre ad essere semplicemente inopportuna, è non solo contraria alla Costituzione, ma anche alla stessa ratio dell'articolo 23 della legge 214 del 2011, secondo cui il trasferimento ai Comuni delle funzioni provinciali, o il loro mantenimento, deve procedere contestualmente alla decisione sulle risorse umane, finanziarie e strumentali delle Province". (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento