menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mira torna ad avere sei assessori, entra in squadra Linda Naletto

La 28enne avrà le deleghe a Bilancio, Tributi e Connettività: "Sono orgogliosa di potermi impegnare in prima persona per la mia città"

Tornano ad essere sei gli assessori miresi. A distanza di un anno e mezzo dall’uscita dalla Giunta di Michele Gatti, il sindaco ha infatti nominato mercoledì un nuovo componente dell'esecutivo locale, che assumerà in parte le deleghe che erano dello stesso Gatti. Si tratta di Linda Naletto, 28enne mirese, diplomata in gestione aziendale a indirizzo informatico, che ha svolto finora attività lavorativa nel settore privato. A lei il sindaco Alvise Maniero ha assegnato le deleghe a Bilancio, Tributi e Connettività.

“Una scelta necessaria – spiega il primo cittadino – dal momento che intendo seguire con la massima attenzione il ruolo di Mira nel nuovo Consiglio di Bacino oltre che l’attività degli organismi sovracomunali e delle società partecipate. Da quest’anno poi cambia molto il sistema di formazione del bilancio comunale, con l’introduzione dell’armonizzazione contabile, motivo per cui ho ritenuto opportuno delegare a un assessore il compito di seguire a tempo pieno tutte le problematiche legate al Bilancio, ai Tributi e a un altro aspetto che nel nostro programma amministrativo riveste grande importanza: la comunicazione attraverso i nuovi strumenti informatici, tanto più che nei prossimi mesi saremo in grado di avere il wi-fi in cinque zone di Mira, grazie ai fondi ottenuti con la partecipazione a un bando regionale”.

Con l’ingresso della nuova assessora la Giunta mirese sarà ancora più rosa: quattro donne e due uomini. Con l’occasione, il sindaco ha anche ampliato i referati assegnati all’assessora Francesca Spolaor che, oltre a Politiche Sociali e Casa, si occuperà anche di Partecipazione e Democrazia Diretta. Rimangono invece ancora in capo al sindaco, oltre agli Affari istituzionali, il Personale, la Polizia locale, i Servizi demografici e la Protezione civile.

“Sono un po’ emozionata – sono state le prime parole di Linda Naletto - ma consapevole del lavoro che mi attende e anche orgogliosa di potermi impegnare in prima persona per la mia città, cui spero di essere utile nel lavoro congiunto con gli altri amministratori e con la preziosa collaborazione degli uffici, con cui mi rapporterò da subito”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento