Politica

Violenza contro le donne, mozione a Ca' Farsetti per chiedere al governo più risorse

I consiglieri tutti hanno chiesto fondi da stanziare in modo strutturale per i centri antiviolenza, le case di rifugio, gli sportelli e per gli orfani di femminicidio

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità oggi, giovedì 26 novembre, la mozione sottoscritta dai consiglieri: Maika Canton, Ermelinda Damiano, Barbara Casarin, Giorgia Pea, Silvia Peruzzo Meggetto, Francesca Rogliani, Chiara Visentin, Deborah Onisto, per chiedere vengano erogati in modo strutturale maggiori finanziamenti per i centri antiviolenza, le case di rifugio, gli sportelli antiviolenza e per gli orfani di femminicidio. Nel provvedimento è stato sottolineato l’impegno delle operatrici (assistenti sociali, educatrici, psicologhe e avvocati) del centro antiviolenza del Comune di Venezia, di cui ricorre il 25esimo anno dalla sua apertura.

La mozione ripercorre le iniziative intraprese dal centro nel corso dell’anno a favore delle donne vittime di violenza e dei loro bambini con azioni di sostegno e di supporto psicologico e mette in evidenza il supporto dell’amministrazione comunale non solo con il mantenimento e potenziamento degli interventi, ma anche con l’apertura di due nuovi sportelli antiviolenza a Villa Groggia, a Venezia e nella Municipalità del Lido.

«Nel corso del 2020 - è stato ricordato - 221 donne, rimaste a vivere nella propria casa, si sono rivolte per la prima volta al centro per chiedere aiuto e trovare insieme alle operatrici un appoggio per uscire dalla violenza, 121 donne sono state inserite in nuovi progetti individuali di protezione e uscita dalla violenza, 7 donne e 11 minori sono stati accolti nelle due case rifugio, 10 nuclei sono stati accolti nei soli due mesi di aprile e maggio, 49 le consulenze giuridico-legali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza contro le donne, mozione a Ca' Farsetti per chiedere al governo più risorse

VeneziaToday è in caricamento