rotate-mobile
Politica

Tutti i "grandi" si schierano contro le grandi navi in Bacino di San Marco

Ministro Clini, sindaco Orsoni, stilista Cardin e governatore Zaia hanno espresso il loro "no" al transito in Bacino. Il primo cittadino lagunare: "Nessuna decisione va calata dall'alto"

Si fa più duro il transito della grandi imbarcazioni nel bacino di San Marco. In merito si sono espressi in molti: dal sindaco al ministro. "L'ipotesi di dire alle grandi navi di non entrare più a Venezia è un'ipotesi che abbiamo scartato". Lo ha detto oggi il ministro dell'Ambiente Corrado Clini a Marghera, a margine dell'inaugurazione della mostra sul progetto del Palais Lumiere di Pierre Cardin. "Lo abbiamo detto - ha spiegato Clini - semplicemente perché questa non è una soluzione praticabile. Ora abbiamo bisogno però di una risposta, la più rapida possibile per ridurre progressivamente il traffico e per avere un percorso diverso".

Contrario alle grandi navi in San Marco anche il sindaco Giorgio Orsoni, che comunque precisa: ''Nessuna decisione va calata dall'alto''. Contrario, pure, Pierre Cardin, che stamani a Marghera ha inaugurato la mostra sul Palais Lumiere. Netto il giudizio del governatore Luca Zaia: "Io da sempre ho un'unica posizione: via dal bacino San Marco le grandi navi. Non c'e' altro da aggiungere. Che poi entrino a Venezia e vadano al porto, come dev'essere, ben venga, ma non passando per i posti sacri di Venezia che sono il bacino di San Marco e la Giudecca. Vedere questi grattacieli che ti passano davanti e' uno schifo''.

 

- Clini "promuove" Cardin. Grandi Navi: "Impossibile fuori da Venezia"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti i "grandi" si schierano contro le grandi navi in Bacino di San Marco

VeneziaToday è in caricamento