Politica

Niente faccia a faccia Orsoni-Simionato, la Procura verso il "no"

L'appello era stato lanciato dal sindaco facente funzioni per garantire continuità amministrativa alla città sui grandi temi aperti sul tavolo

L'appello era arrivato da entrambe le parti. Sia dal sindaco "sospeso", sia da quello "facente funzioni". Ma pare proprio che l'incontro tra Giorgio Orsoni e il suo vice Sandro Simionato per mettere a punto le prossime settimane di vita della Giunta di Venezia non ci sarà.

L'eventualità sarebbe stata esclusa dalla Procura. Il faccia a faccia era stato richiesto per permettere una continuità amministrativa della città, dato che informazioni fondamentali sulle grandi tematiche ancora per forza di cose sul tavolo di Ca' Farsetti (come le Grandi Navi o il nuovo stadio) sono in possesso soprattutto del sindaco Orsoni, ai domiciliari da mercoledì scorso con l'accusa di finanziamento illecito ai partiti. Il primo cittadino lunedì si è presentato in Procura accompagnato dal proprio avvocato difensore Daniele Grasso per poi uscirne dopo alcune ore al termine di un lungo colloquio con i magistrati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente faccia a faccia Orsoni-Simionato, la Procura verso il "no"

VeneziaToday è in caricamento