menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Provincia e Accademia delle belle arti "fanno la pace" con 125mila euro

Il contenzioso durava dal 2005, quando Ca' Corner decise di non rimborsare più i costi di manutenzione dell'immobile dell'accademia. Zaccariotto: "Cifra importante per la scuola"

"La Giunta provinciale ha approvato ieri la chiusura positiva del contenzioso tra la Provincia di Venezia e l’Accademia delle belle arti che prevede il versamento da parte dell’ente provinciale di 125mila euro a favore dell’Accademia". E' quanto si legge in un comunicato stampa della Provincia di Venezia.

"La vertenza, ereditata dalla precedente amministrazione, risale al 2005 quando la Provincia decise di non rimborsare più l’accademia per i costi sostenuti relativi alle utenze e la manutenzione dell’immobile, non di proprietà della Provincia, ma dovuti per legge; la decisione fu presa in base al progetto di trasformazione dell’accademia, che stava cambiando personalità giuridica per passare sotto la responsabilità diretta dello Stato, e dunque non più dell’ente provinciale, che decise quindi di interrompere il versamento alla scuola dei rimborsi dovuti per gli anni 2005, 2006 e parte del 2007. La cifra dovuta all’accademia ammontava a 361mila euro, e un primo risultato dell’accordo prevedeva un rimborso di 125 mila; un’ulteriore riduzione a 107 mila euro è stata ottenuta dall’avvocatura dell’ente provinciale considerando che l’accademia in questi anni, compreso l’anno in corso, ha occupato 5 aule e laboratori nell’istituto Foscari Massari di Mestre, senza pagare alcun canone di affitto o sostenere alcun costo".


"Sono particolarmente soddisfatta della chiusura positiva di questa annosa vicenda - sostiene la presidente Francesca Zaccariotto - anche per i tempi rapidi con i quali siamo arrivati a un accordo con l’accademia delle belle arti; considero 107mila euro una cifra importante per la scuola, si rivitalizzano risorse preziose a favore dell’istruzione e della formazione superiore dei nostri giovani, particolarmente preziose in un momento come quello attuale caratterizzato da drastici tagli alle risorse pubbliche in generale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento