Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Soste a pagamento nei centri commerciali, Brugnaro conferma: "Potremmo tassarli"

Parcheggi dei centri commerciali di competenza comunale a pagamento, c'è la conferma del sindaco Brugnaro. La novità era stata anticipata alla IV Commissione in municipio a Mestre dall'assessore alla Mobilità Renato Boraso, in occasione della presentazione dei criteri generali per la riformulazione del piano urbano dei trasporti. L'idea è tornata alla ribalta dopo che già nell'agosto 2015 il delegato per il Comune all'Innovazione e alla Smart City, Luca Battistella, aveva ipotizzato questa misura per rivitalizzare i centri cittadini. Gli introiti (si era parlato di 6 milioni di euro per una media di 50 centesimi l'ora) sarebbero serviti al tempo per tagliare le tariffe degli stalli blu della città.

Una possibilità concreta. "Abbiamo spazi pubblici ceduti al Comune in cambio del pagamento degli oneri - ha spiegato il primo cittadino di Venezia Luigi Brugnaro - Col nuovo decreto legge ci hanno tolto le tasse sulle immondizie di queste zone e a bilancio soffriamo questo. Per questo le aree pubbliche potrebbero essere contraddistinte da strisce blu". Una manovra necessaria per riequilibrare i conti del Comune: "Stiamo facendo pulizia sui bilanci - ha proseguito il sindaco - Se ci sono spazi pubblici ad alta intensità di utilizzo potranno essere tassati, non vedo perché no. È una questione comunque da valutare, potremmo trovare anche degli accordi forfettari con i centri commerciali, senza bisogno di intervenire in questo senso".

Si parla di

Video popolari

Soste a pagamento nei centri commerciali, Brugnaro conferma: "Potremmo tassarli"

VeneziaToday è in caricamento