rotate-mobile
Politica Portogruaro

Portogruaro, i deputati eletti del Pd firmano il "patto per i cittadini"

Sottoscritto un accordo fra i neo-parlamentari, Andrea Martella e Sara Moretto, i segretari comunali PD e i sindaci del territorio (Portogruaro, San Stino di Livenza, Fossalta e Concordia Sagittaria)

I risultati delle elezioni 2013 restituiscono "uno scenario politico nuovo e frammentato". Nella provincia di Venezia (Collegio Veneto 2) il Pd ha eletto 5 deputati e fra di essi ci sono due portogruaresi: Andrea Martella e Sara Moretto. A commentare i risultati delle elezioni è una nota del Pd di Portogruaro: "Le premesse, positive, di questo significativo risultato si erano viste gia? a fine dicembre con le primarie dei parlamentari Pd. In quell’occasione Sara Moretto e? risultata la seconda donna piu? votata della provincia grazie al ugrande sostegno giunto proprio dai comuni del Mandamento. A queste elezioni il Pd è stato il partito piu? votato nel Portogruarese. Ha raccolto percentuali notevoli nei centri principali (35% a Concordia, 30% a Fossalta, 27% a Portogruaro e San Stino di Livenza) e negli altri comuni, con la sola eccezione di Caorle, ha superato il 20% dei consensi".

Continua il Pd veneaziano: "Sempre nel Portogruarese è stato sottoscritto un patto di collaborazione fra i due deputati, i segretari comunali PD, il segretario mandamentale e i sindaci del territorio (Portogruaro, San Stino di Livenza, Fossalta e Concordia Sagittaria). In base a questo, i due neoparlamentari si impegnano mantenere un rapporto costante con gli elettori e con le rappresentanze sociali ed economiche del territorio. Inoltre, promuoveranno fin da subito in Parlamento alcune proposte particolarmente sentite dalla popolazione: trasparenza a tutti i livelli amministrativi e istituzionali, riforma della legge elettorale, riduzione dei costi della politica, riforma delle Autonomie locali (fra cui il completamento della Città Metropolitana) e dei costi standard per i servizi pubblici, legge sul conflitto di interessi e ripristino del falso in bilancio, potenziamento dei controlli anti-corruzione e anti-criminalità organizzata, misure di sostegno al reddito e all’economia locale. I parlamentari, in ultimo, si impegnano a rendere pubblica la propria posizione patrimoniale, reddituale e giuridica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portogruaro, i deputati eletti del Pd firmano il "patto per i cittadini"

VeneziaToday è in caricamento