menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polemica Cinque Stelle - sindaco a Jesolo: "E' stato vietato il comizio di Di Battista"

I pentastellati attaccano Valerio Zoggia: "Non ci ha dato il permesso per l'utilizzo di piazza Mazzini il 16 agosto". La replica: "Ci sono i turisti. Potete farlo in piazza 1 maggio"

E' polemica a Jesolo tra il Movimento Cinque Stelle e il sindaco Valerio Zoggia, accusato di non voler lasciare spazio a un comizio di uno dei personaggi di maggiore spicco a livello nazionale del movimento pentastellato. Alessandro di Battista, infatti, era stato annunciato in arrivo nella località balneare il 16 agosto prossimo, nell'ambito del suo tour "Costituzione coast to Coast". Il giro d'Italia in moto è partito il 7 agoato scorso da Roma e si concluderà un mese più tardi a Nettuno. Obiettivo raccontare le ragioni del "no" al referendum costituzionale del prossimo autunno. 

In un post intitolato: "A Jesolo la democrazia va in vacanza", gli esponenti dei 5 Stelle spiegano di avere presentato domanda di occupazione di suolo pubblico, ma che quest'ultima è stata negata "per ragioni connesse alle finalità turistiche, prevalenti nel periodo estivo, data la vocazione della località", si scrive. 

"Abbiamo ricordato all'amministrazione che l'unico diniego ricevuto in Italia è stato quello di Jesolo", attaccano i pentastellati, cui risponde sempre sui social network il sindaco Zoggia: "Jesolo non è strumentalizzabile politicamente - dichiara - Se qualcuno ritiene di sfruttare il forte richiamo turistico della nostra località per un ritorno mediatico che poco ha a che fare con l’accoglienza e la tranquillità che in questo periodo dobbiamo riservare ai nostri ospiti, si sbaglia di grosso. Il Movimento 5 stelle ha fatto richiesta di poter fare un comizio in piazza Mazzini con il loro leader Di Battista per il no al referendum costituzionale. Come da tradizione, proprio nell’ottica di non disturbare i tantissimi ospiti di provenienza eterogenea, che difficilmente capirebbero una manifestazione di questo tipo, la giunta ha negato l’uso della centralissima piazza Mazzini per questo scopo. Da sempre nel periodo che va da Pasqua a fine settembre le piazze del lido non vengono utilizzate per questi scopi. Abbiamo comunque dato tutta la disponibilità di poter utilizzare la piazza I Maggio, da sempre la piazza degli Jesolani residenti. Rimango fermo su questa decisione in difesa dell’interesse dei nostri ospiti, dei nostri operatori e della località intera. Solo il prefetto potrà obbligarmi a concedere una piazza del Lido, ma sono convinto che non sarà così".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento