rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica Calle Ghetto Vecchio

Cantiere del ponte del Ghetto: «Tempistiche non rispettate, non c'è ancora la viabilità»

L'interrogazione al Lavori Pubblici del gruppo consiliare "Venezia è tua". Tonon: «Quanto manca alla conclusione?

Lavori al ponte del Ghetto: il gruppo consiliare "Venezia è tua" chiede il ripristino della normale viabilità. «Già nell'ottobre 2018 erano state avviate da parte dell'amministrazione comunale opere di restauro del manufatto, perché durante il progetto era emersa una situazione molto critica di corrosione del metallo - scrive la capogruppo Cecilia Tonon - Nel gennaio 2020 è stato annunciato che l'appalto era stato assegnato e che i lavori si sarebbero conclusi in 6 mesi: così non è stato. Il ponte in ghisa, costruito nel 1865, era stato smontato e portato in officina dall'impresa aggiudicatrice dei lavori a fine 2019 e, a conclusione di cicli di sabbiatura e analisi radiografiche, nell'estate 2020, si era giunti alla conclusione dell'impossibilità di ricomporre le lesioni mediante saldatura».

«Lo scorso giugno - continua Tonon - l'assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto aveva detto: “il ponte è stato premontato in officina e sono state fatte le prove di carico con esito positivo”. «Quindi - prosegue la capogruppo - dopo il passaggio in officina per la zincatura, e il consolidamento delle fondazioni con 8 pali e dado in calcestruzzo, era stato previsto il montaggio per fine settembre. Ad oggi la viabilità sul tratto non è stata ripristinata. Quanto manca alla conclusione? Quali problemi hanno portato alla dilatazione dei tempi?». Tonon chiede anche il costo dell'intervento e se la struttura originaria verrà mantenuta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cantiere del ponte del Ghetto: «Tempistiche non rispettate, non c'è ancora la viabilità»

VeneziaToday è in caricamento