rotate-mobile
Politica

Porto offshore, Orsoni all'attacco: "Da Genova polemiche sterili e faziose"

Il sindaco di Venezia rispedisce al mittente le critiche del presidente del Porto ligure Luigi Merlo, che si scaglia contro l'emendamento al ddl Stabilità a favore della città lagunare

“La polemica innescata dal presidente del Porto di Genova risulta sterile e faziosa, ispirata da motivi di campanile, tanto più grave se generata da chi riveste il ruolo di presidente di Assoporti e dovrebbe ragionare in termini generali di tutela dei porti italiani”. Così, il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni è intervenuto oggi in merito al dibattito innescato da Genova sui finanziamenti al porto offshore di Venezia previsti in un emendamento alla Legge di Stabilità.


“Il finanziamento previsto a Venezia per l’avvio dei lavori del porto offshore si inserisce in un progetto previsto dalla prima Legge Speciale per l’estromissione del traffico petrolifero dalla Laguna, in armonia con gli altri interventi di salvaguardia della città dalle alte maree. Senza tale intervento – sottolinea ancora il sindaco - il Porto di Venezia sarebbe fortemente penalizzato dalla realizzazione del Mose e cioè da quella struttura ritenuta essenziale per la salvezza della città. Sono certo che il Parlamento saprà valutare nella giusta prospettiva quanto è stato fatto, lasciando perdere le polemiche di parte che non giovano a nessuno, tantomeno all’economia nazionale. Venezia – conclude Orsoni – è problema di preminente interesse nazionale, e deve essere salvaguardata con determinazione nella sua integrità fisica ed economica, oltre che artistica e culturale, dall’intera Nazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto offshore, Orsoni all'attacco: "Da Genova polemiche sterili e faziose"

VeneziaToday è in caricamento