"Prescrizione: per Ncd la lentezza della giustizia non può ricadere sul cittadino"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo: "L'acqua non è potabile? Facciamo una legge e alziamo i limiti. L'aria ha troppe polveri sottili? Facciamo una legge e alziamo i limiti. I processi durano troppo a lungo? Facciamo una legge e allunghiamo i tempi di prescrizione. La classica soluzione per rovesciare sul cittadino le conseguenze di inefficienze e carenze strutturali e personali.

La prescrizione del reato è un istituto di diritto che stabilisce un termine entro il quale un reato può essere perseguito dalla legge, per evitare di celebrare processi quando lo Stato non ha più interesse a punire il fatto essendo trascorso troppo tempo. La pena, infatti, nel sistema italiano, ha anche un fine rieducativo, e quale reo avrà bisogno o potrà essere rieducato e reinserito trascorsi decenni dalla sua colpa? Il termine della prescrizione si calcola sulla base del massimo della pena previsto nel Codice penale, ed è proporzionato alla gravità del reato. I reati puniti con l'ergastolo, come l'omicidio volontario o la strage, non cadono mai in prescrizione. In sostanza, la ragione della prescrizione è evitare che la macchina giudiziaria continui a impegnare risorse per la punizione di crimini commessi troppo tempo prima e per i quali è socialmente meno sentita l'esigenza di una tutela giuridica penale. L'istituto ha anche la funzione di garantire l'effettivo diritto di difesa all'imputato, poiché il passare del tempo rende sempre più difficile per il cittadino accusato di un crimine recuperare fonti di prova a suo favore. Nell'ottica della filosofia del diritto, la prescrizione è una della manifestazioni più potenti dell'autolimitazione del potere dello stato di fronte al cittadino; ricordiamoci che nell'epoca dei totalitarismi, quando gli ordinamenti erano incentrati sul potere totale e non sull'uomo e la sua dignità, la prescrizione venne cancellata.

Maria Laura Faccini, candidata alle Regionali per Ncd"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento