menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentato il team politico del Movimento Animalista: "I risultati sono a portata di mano"

Un programma con molti punti specifici (l'abolizione della caccia e della sperimentazione animale, ad esempio) ma anche più trasversali come welfare, lavoro e diritti civili

Sabato il Movimento Animalista si è presentato nel locale "O'Legrenzi" di Mestre. Andrea Marin, il coordinatore provinciale del partito, insieme ai suoi due collaboratori Michele Giangreco e Carla Zabeo, ha delineato i punti programmatici della nuova formazione politica in vista delle prossime elezioni nazionali e locali.

Non solo tutela degli animali e difesa dell’ambiente, che sono le maggiori priorità, ma anche un’agenda “generalista” per il cambiamento e il rilancio del Paese e dei territori: come forza politica autonoma l’intento è quello di un confronto su tutti i temi che interessano gli italiani. L'obiettivo è la sensibilizzazione, oltre all’inserimento nell'agenda politica della "questione animalista". Partendo dal rispetto per la natura e degli animali, con un programma che riconosce quest’ultimi come esseri senzienti. La proposta prevede di introdurre maggiori tutele e diritti per gli animali, inasprendo le pene per chi li maltratta o uccide. Ma non solo: l'abolizione della caccia, il divieto di utilizzo di animali nei circhi, il divieto di produzione di pellicce, lo stop alla vivisezione, il contrasto al commercio illegale di cuccioli, l’istituzione di un servizio sanitario veterinario Nazionale, la difesa dell'ambiente con nuove idee, la difesa del suolo. A tutto ciò si aggiungono le tematiche del lavoro, del welfare e dei diritti civili. Per questo il Movimento scenderà in campo direttamente, con la volontà di essere presente in provincia di Venezia con una lista e con dei riferimenti alle elezioni amministrative che si terranno il prossimo anno a San Donà di Piave, Martellago, San Stino di Livenza e Pianiga.

Queste le parole del coordinatore Andrea Marin: “Riteniamo che risultati lusinghieri siano a portata di mano  - sottolinea - L’alleanza con altre forze politiche anche a livello locale sarà possibile solo sulla base della condivisione dei programmi. La nostra, ce ne rendiamo conto, è una proposta originale non solo per i contenuti, ma per il suo carattere di trasversalità, confermato dalle adesioni che abbiamo avuto anche da altri partiti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento