menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente scogliere al canale dei Petroli: "Servono accertamenti"

Il Magistrato alle acque annuncia il ritiro del progetto di marginamento del canale Malamocco-Marghera: prevede argini da 7,5 chilometri

Le scogliere ai lati del canale Malamocco-Marghera vengono rimesse nel cassetto. Per ora. Lo ha annunciato giovedì il Magistrato alle acque, spiegando che saranno necessari nuovi approfondimenti sul progetto, come avrebbe richiesto anche la Soprintendenza. Come riportano i quotidiani locali, anche il ministero dell'Ambiente non aveva nascosto di propendere per questa scelta in una nota.

Così, dopo le proteste degli aderenti al comitato "No Grandi Navi" e di alcuni esponenti politici, gli arginamenti con petrame di grossa pezzatura da sette chilometri e mezzo (larghi 26 metri) ai due lati del canale dei Petroli per ora non vedranno la luce. Saranno necessari nuovi accertamenti. Il progetto era stato presentato oltre che dal Magistrato alle acque, anche dall'Autorità portuale e dal Consorzio Venezia Nuova, e avrebbe dovuto consentire il passaggio di grandi navi fino a 340 metri di lunghezza e 45 di larghezza. La commissione di Salvaguardia di Venezia, convocata giovedì, non ha potuto far altro che ritirare per ora il progetto, in attesa di ulteriori approfondimenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento