rotate-mobile
Politica

Indipendenza veneta, pressing sul referendum del 6 ottobre

Ordine del giorno in Provincia sulla "legge referendaria" presieduta dal consigliere Boscolo: "Passo fondamentale di democrazia diretta"

Indipendenza del Veneto, atto secondo in Provincia. Ora si passa alla Regione. Si è riunita oggi la prima commissione Rapporti con gli Enti locali e Regioni “sulla legge referendaria per l’indipendenza del Veneto” che sarà portato in Consiglio provinciale.

"Questo provvedimento - spiega il consigliere Beniamino Boscolo - rappresenta un esempio di democrazia diretta, e ha già avuto un percorso in consiglio regionale. E’ importante parlare di referendum consultivo, uno strumento poco usato, specialmente in una realtà come il Veneto che è stata per anni il traino della locomotiva del nordest. Siamo soddisfatti di dare come ente provinciale il nostro importante contributo nella speranza che i cittadini possano avvicinarsi di più alla politica”.

Con questo ordine del giorno verrà ora sollecitato il Consiglio regionale del Veneto a discutere e votare la proposta di legge su “Indizione del referendum consultivo dell’indipendenza del Veneto” per il 6 ottobre prossimo con il seguente quesito: “Vuoi che il Veneto diventi una Repubblica indipendente e sovrana? Si-No”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indipendenza veneta, pressing sul referendum del 6 ottobre

VeneziaToday è in caricamento