Politica

Ristori alle attività produttive che hanno dovuto chiudere per Covid

Bando regionale con dotazione di 18,365.921,05 euro. Possono accedere ambulanti, trasporti persone, sport, intrattenimento, spettacolo viaggiante, attività culturali, commercio al dettaglio

Un bando regionale mette a disposizione ristori per quelle attività che hanno dovuto sospendere totalmente le loro prestazioni a causa del Covid, come, ad esempio, ambulanti, trasporti persone, sport, intrattenimento, spettacolo viaggiante, attività culturali, commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, libri articoli di cartoleria possono, nel caso in cui siano in possesso dei requisiti necessari. Ne ha dato informazione l'assessore alle Attività produttive e Commercio Sebastiano Costalonga. 

La giunta regionale ha siglato un accordo con Unioncamere Veneto per realizzare l'intervento di ristoro destinato a categorie economiche soggette a restrizioni in relazione all’emergenza Covid-19. La misura consiste in una dotazione finanziaria complessiva di 18,365.921,05 euro che verrà erogata in risposta alle domande di contributo (https://www.ven.camcom.it/userfiles/ID251__BANDORISTORIVENETO.pdf).

«Considero la collaborazione tra istituzioni una risposta alla grave situazione in cui versa il mondo produttivo – commenta l’assessore  – e, proprio nell’ottica di dare sostegno alle categorie maggiormente colpite dagli effetti di questa pandemia, il Comune si è fatto promotore di questa importante iniziativa della Regione. Continuiamo a lavorare nella prospettiva di mantenere alta l’attenzione per non perdere le risorse rappresentate da tanti lavoratori oggi in sofferenza, nella speranza che, al più presto, le attività possano riprendere la loro vocazione in un rilancio economico garante di sicurezza sociale».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristori alle attività produttive che hanno dovuto chiudere per Covid

VeneziaToday è in caricamento