menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siccità: Regione pronta a ripristinare "Insieme per l'agricoltura"

Agricoltori veneti stretti nella morsa della siccità. La Regione è pronta ad anticipare i pagamenti della Domanda unica 2012, riattivando le procedure del progetto "Insieme per l'agricoltura"

Il Veneto si prepara a rispondere alle difficoltà degli imprenditori agricoli che stanno subendo gli effetti della siccità anche riattivando le procedure del progetto "Insieme per l'agricoltura", così da anticipare, con la collaborazione del sistema bancario, la liquidità del premio comunitario relativo alla cosiddetta Domanda Unica 2012.

Avepa, l'organismo pagatore regionale, ha in proposito comunicato all'assessore Franco Manzato di aver riaperto la relativa procedura informatica, che sarà utilizzabile fino al 31 agosto prossimo da parte degli organismi delegati e dagli istituti di credito interessati.

A "Insieme per l'agricoltura" avevano formalmente aderito una dozzina di banche, operanti con oltre 3 mila sportelli in tutto il territorio regionale.

"Il progetto era stato formalmente avviato il 26 marzo scorso - ha ricordato Manzato - e ha permesso di iniettare in brevissimo tempo liquidità per 13 milioni di euro a beneficio delle aziende agricole venete: una cifra ragguardevole, specie se paragonata ai 18 mln complessivamente a disposizione del Fondo di solidarietà nazionale per gli interventi in caso di calamità. L'anticipazione ha visto anche una effettiva concorrenza le banche interessate che, a fronte di un tasso massimo applicabile del 4,5%, hanno applicato un tasso medio ponderato del 3,9%. Anche la platea dei beneficiari è stata molto ampia quanto a dimensione aziendale: gli importi erogati sono andati da un minimo di 3 mila ad un massimo di 500 mila euro per azienda. Il direttore di Avepa Fabrizio Stella - ha detto Manzato - si è detto fiducioso sulla possibilità di riproporre il progetto anche per la campagna della Domanda unica 2013 e per altre iniziative in fase di studio".

Avepa è dunque pronta al pagamento anticipato della metà della Domanda unica 2012, autorizzato dalla UE, che in ogni caso prenderà avvio da martedì 16 ottobre prossimo. L'Agenzia ha inoltre erogato in questi giorni 14 mln di euro come anticipo del 75%, dei premi richiesti in maggio tramite le domande di conferma presentate nell'ambito di misure agroambientali del Programma di Sviluppo Rurale (le Misure 214 e 215), mentre i suoi uffici stanno lavorando anche per anticipare entro ottobre il pagamento del 75% dei 13 mln di euro destinati all'indennità per le zone montane. Entro il prossimo 15 ottobre, infine, Avepa erogherà 15 milioni di euro ai viticoltori veneti che hanno richiesto per l'anno corrente il sostegno specifico sui premi per le polizze di assicurazione stipulate a difesa della produzione di uva da vino. (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento