menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Orsoni attacca duro le Province "Rifugio della casta di serie B"

Il sindaco di Venezia spara a zero dopo la sentenza della Consulta che ha bloccato la riforma degli enti territoriali. E la città metropolitana?

"Sono convinto che siamo di fronte a un'ennesima manifestazione del distacco tra Paese reale e una certa casta, che punta a difendere solo lo status quo. E le amministrazioni provinciali non fanno eccezioni. L'ente Provincia è sempre stato il rifugio di un ceto politico di medio o di secondo livello che ha sempre trovato nella burocrazia i propri privilegi".

ZACCARIOTTO: "PROVINCE SALVE? HA VINTO LA DEMOCRAZIA"

Così il sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, in un'intervista al Gazzettino. Dopo la sentenza della Consulta "rimane l'amaro in bocca. Bisognerà leggerla attentamente, ma non c'é dubbio: siamo un Paese fermo e che manca gli appuntamenti con le riforme da ormai tanto tempo", dice Orsoni. "Quando si cerca di lavorare per riformare questo Paese, c'é sempre qualcuno che tira indietro. Noto, una sorta di resistenza culturale ai cambiamenti da parte di settori importanti delle nostre istituzioni. Si è sempre parlato, almeno da 40 anni, della soppressione delle Province, ma la questione non si è mai voluta trattare in modo serio. Tutti sono d'accordo nel volerle cancellare, ma poi tutti - conclude - le difendono". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento