rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Politica

Suicidi di Campagna Lupia e Noale, l'appello di Zaia: "Chiedete aiuto"

Il presidente del Veneto commentando i gesti estremi che in meno di 24 ore hanno insanguinato il Veneziano invita chi si trovasse in difficoltà a chiamare il numero verde "anticrisi" 800334343

“Le tragedie di Campagna Lupia e Noale, ultime di una serie già troppo lunga, sono eventi che non colpiscono solo una famiglia e un’azienda, ma l’intero territorio, tutta la comunità veneta. La Regione e il suo sistema sanitario e dei servizi alla persona sono a disposizione degli imprenditori, delle loro famiglie e di tutti i cittadini in difficoltà per fronteggiare uniti le ripercussioni della crisi economica che sta segnando profondamente il Veneto e i veneti. Il nostro numero verde 800334343 è in funzione 24 ore su 24 7 giorni su 7 ed ha già ricevuto 150 richieste d’aiuto andate a buon fine”.

Lo sottolinea il presidente del Veneto Luca Zaia, all’indomani degli ultimi due tragici suicidi di imprenditori avvenuti nel Veneziano. “Il servizio InOltre La Salute dell’Imprenditore – ricorda Zaia – è stato creato proprio con questo obiettivo. In 3 mesi di attività l’800334343 ha operato con efficacia e ha rappresentato l’appiglio per iniziare a superare lo scenario fosco che chi chiamava aveva di fronte. Per tanti utenti è bastata la telefonata per poter vedere con maggiore chiarezza la propria situazione e iniziare a pianificare il modo per ripartire. In 70 casi – riferisce Zaia – si è andati oltre, pianificando e realizzando un percorso di affiancamento per definire una strada da intraprendere e attivare i servizi sanitari territoriali a cui rivolgersi. La Regione c’è – aggiunge Zaia -. C’è concretamente con tutte le azioni possibili per sostenere gli imprenditori e l’economia e con tutto il suo servizio sanitario per assistere chi è più in difficoltà”.


I responsabili del servizio, attivato dalla Regione e coordinato dalla dottoressa Emilia Laugelli, responsabile dell’Unità operativa di Psicologia Clinica Ospedaliera dell’ospedale di Santorso (Vicenza), riferiscono che a rivolgersi all’800334343 non sono stati solo i diretti interessati e che diverse telefonate sono giunte anche da servizi territoriali che segnalavano situazioni a rischio, da amici, parenti e anche dipendenti di imprenditori in difficoltà che chiedevano cosa fosse possibile fare. “E’ molto importante – sottolineano i sanitari – che anche conoscenti e familiari non esitino a contattarci, quando il diretto interessato non appaia disponibile a farlo, per trovare insieme una modalità utile per sostenerlo ed aiutarlo nelle scelte imprenditoriali e di vita”. Attorno all’attività del numero verde si sta anche via via costruendo una vera e propria rete di servizi territoriali dedicati in ogni provincia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Suicidi di Campagna Lupia e Noale, l'appello di Zaia: "Chiedete aiuto"

VeneziaToday è in caricamento