rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica

Moretti minaccia: "Senza soldi via treni locali", Chisso: "Non abbiamo risorse"

L'assessore regionale alla Mobilità tiene in considerazione l'annuncio dell'ad delle Fs: "Palazzo Balbi non può sopperire con risorse proprie. I trasferimenti devono ancora arrivare da Roma"

Le regioni italiane rischieranno di restare senza treni locali nel 2013 per mancanza di fondi. E' il grido d'allarme lanciato dall'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti nel corso di un convegno alla Bocconi a Milano. "Nel 2013 - ha affermato - se non ci saranno soldi a bilancio non faremo il servizio regionale".

 

L'eventualità viene presa in seria considerazione dalla Regione, che però subito precisa, per bocca dell'assessore alla Mobilità Renato Chisso, che Palazzo Balbi non potrà costituire un salvagente nel caso in cui effettivamente il servizio non venga erogato: "Se non abbiamo i soldi in bilancio perché non ci vengono trasferiti - spiega Chisso - la Regione non può sopperire con risorse proprie che di fatto non sono abbastanza significative, così come non ha autonomia fiscale perché gli introiti di tasse e imposte, anche quelle regionali o comunali nel nome, vanno a Roma".

 

Secondo l'assessore il grido d'allarme di Moretti "ha un suo fondamento" ed è un sostanziale invito allo Stato "a intervenire in un settore che vive di finanza statale trasferita". Tradotto: Roma faccia arrivare i soldi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moretti minaccia: "Senza soldi via treni locali", Chisso: "Non abbiamo risorse"

VeneziaToday è in caricamento