Mercoledì, 12 Maggio 2021
Politica

Tav Milano-Venezia con sinergia pubblico-privato, Zaia: "Idea geniale"

Il governatore, in un'intervista a Il Gazzettino, rilancia la proposta di Franco Miller, industriale veronese, il cui studio è stato consegnato lunedì: "Ciò deve mettere in imbarazzo lo Stato"

La proposta di un partenariato pubblico-privato lanciata dagli industrialI per accelerare i tempi dell'alta velocità Milano-Venezia, per il governatore del veneto Luca Zaia "é eccezionale e illuminante", ma fa anche emergere 'l'imbarazzo di uno Stato che si prende le tasse per finanziare gli sprechi in giro per l'Italia e a noi non restituisce nulla. Lo Stato è latitante".

Zaia così, in un'intervista a Il Gazzettino, evidenzia che se il governo "applicasse la spending review del Veneto e della Lombardia avrebbe un gettito molto più alto". Sul fronte infrastrutturale, per il governatore veneto, "a finanziare l'alta velocità dovrebbe essere lo Stato, ma visto che a Roma il governo dei professori privilegia la Napoli-Bari, e continuo a chiedermi che utilità abbia quell'opera, allora puntiamo sui project bond veneti".

"Se l'emittente delle obbligazioni - spiega - fosse non lo Stato centrale, ma la Regione Veneto, i project bond avrebbero molto più appeal". Per Zaia, non sarebbero solo i veneti a fidarsi di più ma anche gli investitori stranieri "anche perché il rating di riferimento non sarebbe quello dell'Italia, ma quello del Veneto".


Il governatore si riferisce all'ipotesi di realizzare la linea per l'Alta velocità tra Milano e Venezia in project financing. "Provocazione" lanciata un anno fa da Franco Miller, industriale scaligero presidente del comitato Piccola Industria di Confindustria Verona, che poi via via si è fatta strada, fino alla consegna dello studio di fattibilità nelle mani del presidente Zaia lunedì scorso. Un progetto "low cost" che potrebbe arrivare all'ultimazione dell'opera nel 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tav Milano-Venezia con sinergia pubblico-privato, Zaia: "Idea geniale"

VeneziaToday è in caricamento