rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Tesoreria unica: sindaci sul piede di guerra, Orsoni: "La via è il tribunale"

L'Anci si è riunita oggi a Roma per discutere della sospensione fino al 2014 delle tesorerie comunali. Si valuta il ricorso alla Corte costituzionale o al tribunale ordinario

La sospensione fino al 2014 delle tesorerie comunali contenuta nel decreto liberalizzazioni del governo Monti, che quindi sposta la liquidità degli Enti locali dalle banche alla tesoreria centrale, non va giù ai sindaci dei Comuni italiani. L'ufficio di presidenza dell'Anci si è riunito oggi a Roma e ha sfoderato l'ascia di guerra.

 

Due le contromosse che si profilano all'orizzonte. La prima è stata annunciata dal sindaco di  Venezia Giorgio Orsoni, responsabile per l'Anci delle città metropolitane, che prevederebbe l'accertamento del provvedimento di fronte al giudice ordinario. "In questo modo potranno essere rese note le difficoltà che possono continuare ad avere le tesorerie comunali - ha spiegato Orsoni - che hanno in essere contratti già firmati". Il ricorso al tribunale ordinario "dovrà però essere fatto in fretta - ha aggiunto - visto che la prima tranche dovrà essere erogata entro il prossimo 29 gennaio". E proprio di "comunicazioni importanti" si parla rispetto a una conferenza stampa indetta dal sindaco a Ca' Farsetti per domani. Facile prevedere il tema.

La seconda strada che sta valutando l'Anci è di fare ricorso alla Corte Costituzionale. Lo ha annunciato oggi il presidente dell'associazione dei Comuni, Graziano Delrio: "Con la tesoreria unica lo Stato risparmierà circa 300 milioni di euro ma allo stesso tempo i Comuni ci rimettono altrettanti 300 milioni - ha spiegato - che peraltro pesano molto perché debbono essere aggiunti ai costi imposti dalle manovre varate nel corso dell'ultimo anno".

Sul fronte della tesoreria unica, ha spiegato ancora Delrio, "siamo in attesa di un incontro con il governo. Per quanto ci riguarda continueremo a essere collaborativi ma giudichiamo negativamente la mancata concertazione. Capisco il governo, il quale in questo modo potrà risparmiare ad esempio sull'emissione dei Bot, però vorrei ricordare - ha concluso ironico - che i Comuni non possono contare su strumenti come i Boc".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tesoreria unica: sindaci sul piede di guerra, Orsoni: "La via è il tribunale"

VeneziaToday è in caricamento