menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Galan, il giorno del giudizio si allontana: "Ma è l'ultimo rinvio"

La Camera si esprimerà sulla richiesta d'arresto dell'onorevole il 22 luglio. Accolte dei Capigruppo di Montecitorio le richieste di Forza Italia

Tutto rinviato. Ma il giorno del giudizio stavolta è fissato una volta per tutte. La conferenza dei capigruppo alla Camera, infatti, mercoledì ha accolto la richiesta di Forza Italia in merito al voto sulla richiesta di arresto spiccata dalla Procura di Venezia nei confronti dell'ex presidente del Veneto (e ora onorevole) Giancarlo Galan. Risultato: l'aula di Montecitorio si esprimerà non più giovedì 17 luglio ma martedì 22. Alle 11. Contrario alla decisione il Movimento Cinque Stelle. La presidente Laura Boldrini ha però definito lo slittamento come "termine ultimo e non differibile".

Intanto il giudice per le indagini preliminari Alberto Scaramuzza ha emesso un'ordinanza di non luogo a procedere sull'istanza per la concessione dei domiciliari a Galan, come invece richiesto dai suoi avvocati difensori in virtù del ricovero all'ospedale di Este per una frattura alla gamba e per delle tromboflebiti di sabato scorso. Il gip ha spiegato di non avere la possibilità di decidere perché l'ordinanza di custodia cautelare è sospesa in attesa dell'autorizzazione a procedere che a questo punto arriverà dalla Camera martedì prossimo.

"E' sbagliato - hanno replicato gli avvocati di Galan, Antonio Franchini e Niccolò Ghedini, annunciando che ricorreranno in appello - perché nell'ordinanza di custodia cautelare in carcere l'autorizzazione a procedere da parte del Parlamento non è una condizione di procedibilità ma di efficacia della misura. E in base al codice il giudice può intervenire in qualsiasi momento per modificare la misura in base a fatti nuovi, come un ricovero ospedaliero". Critici anche sul rinvio: "Così breve, soli sei giorni, non ha nessun senso logico - dichiara Franchini - Per quella data saremmo esattamente punto a capo come adesso. Hanno certificati medici i quali dicono che Galan non può camminare per 40 giorni, periodo in cui deve stare con la gamba in estensione per evitare un embolo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento