rotate-mobile
Politica Santa Croce / Ponte della Costituzione

Zaccariotto "anti-irregolari": "Venezia in mano ai clandestini e agli abusivi"

La presidente della Provincia offre al Comune la collaborazione del corpo di polizia provinciale, impegnati già nei litorali: "Una situazione di degrado diventata intollerabile e inaccettabile"

Per la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto "lo spettacolo di Venezia in questi giorni non è certo dei migliori per la negativa immagine di questi giorni del capoluogo in mano ai clandestini e venditori abusivi che spaventano e taglieggiano i turisti".

Zaccariotto non risparmia accuse agli abusivi che "vendono impuniti merce contraffatta nelle calli e sui ponti, una situazione di degrado divenuta intollerabile e inaccettabile. Come possiamo permettere che questi spiacevoli fatti accadano proprio a Venezia, che ogni anno attrae milioni di turisti?. Come si fa a parlare di una provincia veneziana, culla del turismo, prima nel Veneto e in Italia per qualità dei servizi e dell'accoglienza, quando il turista che arriva a Venezia in piazzale Roma o nella stazione ferroviaria assiste a questo degrado?".


La proposta è quella di utilizzare gli agenti della polizia provinciale per combattere il fenomeno: "Desidero ricordare - conclude la titolare di Ca' Corner - la nostra proposta di un paio di anni fa, con la disponibilità dei nostri agenti del corpo di polizia provinciale per fermare questo dilagante fenomeno che ha invaso la città. I nostri agenti sono già operativi sulle spiagge del litorale a fianco delle forze della polizia locale, per contrastare il commercio abusivo, e i risultati sono stati finora davvero positivi. Ci sono arrivati elogi e ringraziamenti  dai turisti e dagli albergatori, e richieste di ulteriori supporti. Siamo pronti a collaborare, a lavorare in squadra, con il comune capoluogo perche il modello dell’”unione fa la forza” in questo caso funziona".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaccariotto "anti-irregolari": "Venezia in mano ai clandestini e agli abusivi"

VeneziaToday è in caricamento