rotate-mobile
Politica San Marco / Campo San Fantin, 1965

Zaia: "Il canone non lo pago", operai Vynils: "Noi a 780 euro al mese sì"

Il presidente della Regione ha rivelato durante l'incontro "Riprendiamoci la Rai" che non è titolare di un televisore: "Sarebbe bello spendere per una tv con informazione più pulita"

"Io il canone della Rai non lo pago, non guardo la tv e non ne sono titolare". Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia, al teatro La Fenice di Venezia in occasione della tappa della campagna "Riprendiamoci la Rai" promossa da Usigrai, Slc-Cgil e Fistel-Cisl. "Ho un pessimo rapporto con il canone - ha aggiunto -, che sarebbe bello pagare con una tv che valga il suo prezzo e un'informazione pulita". Affermazioni che hanno destato brusio in sala e lo sconcerto di alcuni presenti alla manifestazione, tra cui il presidente degli industriali veneziani Luigi Brugnaro.

In più il presidente della Regione ha dichiarato che Palazzo Labia, sede lagunare della Rai, "non si tocca". Il governatore ha spiegato che la scelta di venderlo “non è assolutamente condivisibile”, anche perché “non sono i veneti che stanno creando i buchi. Il Veneto ha già dato in tutti i settori - ha aggiunto parlando dal palco allestito alla Fenice - Ho l’impressione che prima di vendere Palazzo Labia per risanare la Rai ci sia da fare il giro in tutte le altre regioni". Una posizione condivisa dal segretario dell’Ugisrai, Carlo Verna, secondo cui, anche considerata “l’unicità di Venezia”, la Rai “non deve alienare il suo più bel palazzo, ma semmai trovare un meccanismo per renderlo più fruibile al pubblico”.


Alle parole di Zaia ha replicato Nicoletta Zago, operaia simbolo della Vinyls che con i colleghi è salita sulla torcia di Porto Marghera per manifestare contro la ristrutturazione dell’azienda e poi ha "occupato" la basilica della Salute di Venezia. “Vorrei dire al presidente Zaia che noi operai della Vinyls siamo in cassa integrazione a 780 euro al mese e il canone lo paghiamo”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: "Il canone non lo pago", operai Vynils: "Noi a 780 euro al mese sì"

VeneziaToday è in caricamento