rotate-mobile
Politica

Inchiesta Report, la replica di Zaia: «Ci sono 4 mie intercettazioni, ma io parlo veneto...»

«Al di là delle battute, dico al mio dirigente che è un po' che va avanti questa solfa che abbiamo denunciato Crisanti. Non è vero»

«Ho scoperto ci sono quattro telefonate mie, io non ero intercettato, mi hanno detto che non potevano essere pubblicate, ma non importa, sono responsabile di quello che dico, e lo confermo. Ma la roba straordinaria è che io parlo in veneto e sono tutte in italiano». Lo ha detto stasera il presidente del Veneto, Luca Zaia, a proposito delle intercettazioni diffuse da Report, intervenendo martedì a un incontro a Cortina D'Ampezzo. «Non è una battuta - ha aggiunto il governatore - perché toni e modalità sono diverse. Al di là di tutto, dico al mio dirigente che è un po' che va avanti questa solfa che abbiamo denunciato Crisanti. Non è vero».

Tamponi rapidi, Lanzarin: «Basta accuse alla sanità del Veneto»

A proposito del rapporto con il microbiologo, Zaia ha detto di averlo conosciuto dopo il 21 febbraio 2020. «Accade il primo decesso, purtroppo, il signor Trevisan di Vo'. - ha detto - Io, quella sera, da solo, decido di chiudere Vo', di fare 3.500 tamponi. Sta diventando una leggenda metropolitana. Questo professore, che io non conoscevo e non avevo mai sentito e mai visto, mi chiama, e secondo me con un'intuizione mi dice che ho fatto una roba che non esiste nel mondo scientifico».

Il governatore ha quindi ricostruito i momenti successivi della telefonata. «Mi dice: "Lei ha tamponato 3.500 abitanti, li ha chiusi, e quindi ha creato un'enclave dove noi possiamo studiare il virus. Mi finanzi il giro dei tamponi alla fine della quarantena, e vediamo cosa è accaduto". Alla fine abbiamo visto che 83 positivi erano diventati negativi, abbiamo visto che c'era la negativizzazione. Poi - ha proseguito - tutta una serie di altre riflessioni che competono al professore e al mondo accademico. Ma i tamponi li ho fatti io, lo dico non per narcisismo ma perché il tavolo dei tecnici mi aveva detto che non si poteva fare perché era contro le linee guida dell'Oms».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Report, la replica di Zaia: «Ci sono 4 mie intercettazioni, ma io parlo veneto...»

VeneziaToday è in caricamento