social

La ricetta per un perfetto vin brûlé fatto in casa

Gli ingredienti e i passaggi da seguire per la preparazione di un gustosissimo vin brûlé casalingo, perfetto per un pre-cena romantico o tra amici

C'è solo una bevanda che viene in mente quando si pensa alle feste natalizie, ai mercatini di Natale, all'inverno e non può che essere il vin brûlé. Si tratta di una bevanda iconica e famosa in tutto il mondo, specialmente in Europa. Ogni Paese ha la sua variante ma gli ingredienti principali di questo caldo aperitivo natalizio sono sempre gli stessi: vino rosso, zucchero e spezie.  Ma come fare per preparare il perfetto vin brûlé fatto in casa per stupire gli ospiti e godersi una buona tazza di questa bevanda davanti al camino? Scopriamolo insieme ma prima, un piccolo tuffo nella storia di questo hot drink amatissimo da tutti. 

La storia del vin brulé 

Il vin brûlé (in tedesco glühwein, in francese vin chaud, in inglese mulled wine) è una bevanda calda diffusissima in tutti i Paesi europei ma anche extraeuropei. Ma dove nasce il vin brûlé? Le sue origini vanno ricercate nell'Antica Roma dove si beveva il cosiddetto "conditum paradoxum", cioè un vino addolcito con del miele che veniva poi scaldato e aromatizzato con lo zafferano, il pepe e i datteri. Questo vino caldo veniva offerto a fine pasto agli ospiti. Anche nel Medioevo questa bevanda, dal nome Ippocrasso, veniva proposta in tavola e negli anni sono state tantissime le sue varianti fino al vin brûlé che beviamo oggi. 

La ricetta del vin brulé

Ma se volessimo preparare un vin brûlé a casa? Gli ingredienti da procuarsi sono un buon vino rosso corposo, dello zucchero, delle arance, dei limoni e spezie cme cannella, chiodi di garofano, anice stellato e noce moscata. La cosa più importante per garantire la buona riuscita del prodotto è la scelta di un vino di ottima qualità, preferibilmente fruttato come il Sangiovese, il Merlot o il Cabernet. Anche la frutta, meglio sceglierla biologica e non trattata. Il procedimento? Versare lo zucchero e le spezie in una pentola insieme alle scorze d'arancia e di limone. Poi aggiungere il vino e portare a bollore per poi lasciar sbollire a fiamma leggera, il tutto per almeno 30 minuti. Alla fine, filtrate bene il vino e gustatelo caldo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ricetta per un perfetto vin brûlé fatto in casa
VeneziaToday è in caricamento