Domenica, 21 Luglio 2024
social

Dalle tradizionali alle più innovative (con ricotta), dove mangiare le migliori frittelle a Venezia

Le pasticcerie dove assaggiare le più gustose frittelle del Carnevale dalle veneziane col buco a quelle con l'impasto alla ricotta

Sono il vero simbolo del Carnevale di Venezia, ciò che ogni veneziano, doc o acquisito, aspetta con più ansia ogni anno perché non le si trova sempre in città ma solo in determinati giorni che coincidono con i festeggiamenti del Carnevale. Possono essere ripiene o no, con uvetta o senza, con il buco oppure a forma di sfera ma una cosa è certa sono rigorosamente fritte e rigorosamente buonissime. Stiamo parlando delle frittelle, i dolci del Carnevale di Venezia, amatissime dai veneziani e non solo, delle vere e proprie prelibatezze che colorano le vetrine delle pasticcerie per tre settimane l'anno e che, poi, scompaiono per lasciare spazio al desiderio di poterle assaporare di nuovo, dopo una lunga attesa. Le frittelle, dette anche fritole, negli anni hanno subito molte variazioni nella loro ricetta originale e se c'è chi preferisce le veneziane, cioè le classiche frittelle con uvetta e zucchero a velo, con o senza buco, c'è chi non può rinunciare a quelle ripiene di crema, panna, cioccolato o pistacchio. Ma quali sono le più buone in città? Dove si trovano le migliori frittelle di Venezia? Ecco qualche spunto.

I grandi classici

Iniziamo con i grandi classici, le storiche pasticcerie veneziane che portano avanti le ricette tradizionali delle fritole, così come si facevano una volta. Se si vuole assaggiare una frittella doc allora non si possono non scegliere quelle di Nono Colussi, l'antica pasticceria in Calle Lunga S. Barnaba, aperta dal 1956, che propone la variante tradizionale e gustosissima di questo dolce tipico del Carnevale. Poi ci sono le frittelle di Rizzardini in Campiello dei Meloni, imperdibili, così come quelle di Rosa Salva (a San Marco, Campo San Salvador, Campo SS. Giovanni e Paolo), altra pasticceria storica della città, Bonifacio, in Calle degli Albanesi e Dal Mas, in Rio Terà Lista di Spagna. 

Le più innovative 

Ma passiamo alle pasticcerie più innovative, quelle che propongono varianti più particolari per sperimentare e dare un tocco di innovazione a un dolce tradizionalissimo. Tra le migliori c'è senza dubbio Bonifacio che propone varianti di frittelle con crema chantilly con mou, o anche quelle con impasto alla ricotta. Anche Rizzardini propone frittelle con panna fresca che lasciano davvero l'acquolina in bocca. 

Le "veneziane" più buone

E se siete, invece, amanti delle "veneziane", cioè le frittelle senza ripieno allora le migliori sono quelle di Dal Mas, Rosa Salva e Nono Colussi che le propone come da tradizione, con il buco.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalle tradizionali alle più innovative (con ricotta), dove mangiare le migliori frittelle a Venezia
VeneziaToday è in caricamento