rotate-mobile
social

Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

I posti strategici da dove vedere lo spettacolo pirotecnico sull'acqua per la festività più sentita dai veneziani

Manca poco all'inizio della festa più cara per i veneziani. Domani, sabato 16 luglio, infatti, si torna a festeggiare il Redentore a Venezia, cioè la festa in ricordo della liberazione dalla peste che colpì Venezia tra il 1575 e il 1577. Si tratta di una tradizione molto sentita, anzi, forse la più sentita dagli abitanti di Venezia, che richiama visitatori da tutta la provincia e da tutta Italia che vengono per il classico pic-nic del Redentore ma, principalmente, per ammirare i fuochi d'artificio sull'acqua, simbolo della festività insieme al ponte votivo che collega le Zattere con la chiesa del Redentore alla Giudecca, fulcro delle celebrazioni, innalzata proprio per la fine dell'epidemia su progetto di Andrea Palladio. Ma quali sono i punti strategici in città per godere al meglio dello spettacolo pirotecnico del Redentore? Se non avete una barca, ecco dove dovreste posizionarvi, anche se dovrete ricordarvi di prenotare sia per gli spazi barca che per quelli a terra dalle rive più vicine al Bacino San Marco (Zattere, Piazzetta San Marco, Riva degli Schiavoni, Giudecca).

Punta della Dogana

La punta che divide il Canal Grande dal Canale della Giudecca è uno dei punti strategici per ammirare lo spettacolo proprio per la sua posizione da cui si riesce a vedere tutto il bacino di San Marco. Per questo motivo è anche una delle zone più affollate già dalle prime ore del pomeriggio, meglio quindi, giocare d'anticipo se si intende posizionarsi in prima fila.

Riva degli Schiavoni

Altro punto in cui avere una visuale privilegiata sul bacino e allo stesso tempo sui fuochi d'artificio è tutta la Riva degli Schiavoni a partire da Piazzetta San Marco. Come per Punta della Dogana è una delle zone più prese di mira dalla folla, specialmente da turisti proprio perchè a due passi da San Marco. Prendere posto sui gradini fronte canale, nonostante le preotazioni, sarà difficile, ammenoché non si decida di mettersi in posizione con molto anticipo. Ma se volete gustavi lo spettacolo con calma, meglio evitare e scegliere un altro posto.

Zattere

Vedere i fuochi dalle Zattere è un'altra ottima scelta, anche se la visione sarà abbastanza laterale. Basta arrivare con discreto anticipo e avvicinarsi il più possibile a Punta della Dogana per avere una buona visuale sullo spettacolo. Se la folla è particolarmente intensa, però, si può girare l'angolo e provare a buttare un occhio dal ponte dell'Accademia da cui si potranno ammirare i giochi di luce sull'acqua con uno dei panorami più belli di Venezia sullo sfondo.

Sant'Elena

Se, invece, volete stare relativamente più tranquilli, o perlomeno avere più spazio per muovervi, l'ideale è scegliere di passare la serata alla pineta di Sant'Elena e vedere i fuochi da lì. È, senza dubbio, una visuale laterale e più lontana rispetto alle altre zone consigliate ma lo spettacolo è bello da qualsiasi angolazione, anche se visto un po' più da lontano. 

Giudecca

E poi c'è il grande classico, la Giudecca dove c'è la festa tradizionale. Vedere i fuochi direttamente dall'isola del Redentore è un must, da fare almeno una volta, così come far parte di una classica tavolata in riva tra ombre, bovoetti e tanto divertimento. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

VeneziaToday è in caricamento