← Tutte le segnalazioni

Eventi

ROB PRUITT'S FLEA MARKET IN VENICE

Calle Malipiero, 3079 · San Marco

ROB PRUITT'S FLEA MARKET
IN VENICE
5 - 8 maggio, 2015
A plus A, Gallery
Venezia, San Marco 3073
 

Tutti i giorni
dalle 12:00 alle 20:00
Entrata libera

Un evento organizzato dagli studenti del "22° Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee" alla School for Curatorial Studies Venice diretto da Aurora Fonda e Sandro Pignotti. Progetto a cura di Tommaso Speretta.

DAL 5 ALL'8 MAGGIO 2015, in occasione delle giornate di anteprima della BIENNALE ARTE, l'artista americano Rob Pruitt (1964) presenta, per la prima volta a Venezia, il suo celebre progetto "ROB PRUITT'S FLEA MARKET". L'evento avrà luogo presso la A plus A Gallery e sarà organizzato in collaborazione con gli studenti del "22° Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee", presso la School for Curatorial Studies Venice.
Il progetto è a cura di Tommaso Speretta.

Con questo lavoro Rob Pruitt invita la COMUNITÀ ARTISTICA INTERNAZIONALE a collaborare con ARTISTI LOCALI nella creazione di un mercatino delle pulci dove la dimensione artistica e commerciale si fondono nella vivace atmosfera tipica dei mercati all'aperto.

Il "Rob Pruitt's Flea Market" è un INUSUALE "BAZAR D'ARTISTA" in cui gli artisti, invitati personalmente da Pruitt, sono liberi di dare piena espressione alla propria creatività, coinvolgendo attivamente i visitatori. L'interazione spontanea tra artisti e pubblico darà luogo ogni giorno dell'evento a una situazione diversa e imprevedibile.

Gli artisti possono esporre e vendere oggetti personali, mettere insieme improbabili bric-à-brac, realizzare vere opere d'arte e creare eventi partecipativi e performativi. I visitatori hanno l'occasione di entrare in diretto contatto con gli artisti, acquistare VESTITI VINTAGE, STAMPE, OPERE D'ARTE (alcune delle quali realizzate direttamente in situ), LIBRI, OGGETTI BIZZARRI, assaggiare un COCKTAIL D'ARTISTA, partecipare a PERFORMANCE e muoversi liberamente all'interno dello spazio espositivo. Inoltre, al termine di ogni giornata è prevista un'azione partecipativa finalizzata al totale coinvolgimento del pubblico.

Il progetto di Pruitt intende RIDURRE IL CONFINE esistente TRA OPERA D'ARTE E OGGETTO D'USO COMUNE e, ricreando un vero e proprio flea market in un contesto diverso, offre una chiave di comprensione delle LOGICHE DEL MERCATO DELL'ARTE CONTEMPORANEA. La natura coinvolgente del progetto, che privilegia un'estetica di uguaglianza, è caratteristica del lavoro di Pruitt che oscilla continuamente fra CONDANNA E CELEBRAZIONE della produzione e del consumo del mondo attuale. Attraverso una pluralità di linguaggi e mezzi artistici - pittura, installazione, scultura - le sue opere, volutamente ambivalenti, si prendono gioco delle LOGICHE COMMERCIALI e dell'onnipresente CULTURA CONSUMISTICA, ma rimandano anche ad aspetti più intimi e personali.

Il "Flea Market" trova a Venezia, da secoli uno dei più importanti crocevia di scambi commerciali e culturali, il proprio contesto ideale. Questa versione inedita fornisce un'ESPERIENZA PARALLELA ALTERNATIVA al tradizionale circuito della Biennale d'Arte.
Durante i giorni di anteprima un vasto pubblico di "addetti ai lavori" - artisti, curatori, critici, giornalisti - si mescolerà con la comunità locale e con le complesse dinamiche sociali di una città unica al mondo.

La NATURA PERFORMATIVA dell'evento mette in luce l'aspetto commerciale dell'arte, solitamente nascosto o parzialmente celato, abbattendo le tradizionali barriere che separano artista, opera e pubblico. Ciò diventa spunto per una riflessione sulle DINAMICHE DI INCLUSIONE ED ESCLUSIONE DEL MONDO DELL'ARTE, sulle sue regole economiche, sul valore sociale assegnato agli oggetti e sul rapporto di autenticità e di proprietà dell'opera d'arte. Artisti e visitatori vengono coinvolti in uno scambio paragonabile al baratto e alla contrattazione dei mercati all'aperto del passato, ma al tempo stesso non dissimile dai processi di negoziazione tra commercianti e collezionisti delle grandi fiere d'arte odierne.

Presentato PER LA PRIMA VOLTA A VENEZIA il "Rob Pruitt's Flea Market" è organizzato dagli studenti del "22° Corso in Pratiche Curatoriali e Arti Contemporanee" alla THE SCHOOL FOR CURATORIAL STUDIES VENICE diretta da Aurora Fonda e Sandro Pignotti.
Il progetto è a cura di Tommaso Speretta.

Gli studenti che hanno frequentato la 22° edizione del "Corso in pratiche curatoriali e arti contemporanee" sono: Inessa Baldin, Leonardo Baracchi, Milena Becci, Giulia Belardi, Alice Bontempi, Elena Cardin, Eleonora Coccia, Melania Coretto, Luisa De Palo, Maddalena Di Caprio, Marta Fassina, Giulia Favaron, Valerio Fumarola, Ileana Mantovani, Elisa Marigo, Giovanna Maroccolo, Giada Marson, Ilaria Medda, Marco Miglioranza, Anna Miotto, Isabella Nuovo, Jonathan Paiano, Giacomo Pecchia, Antonella Potente, Sara Rizzardi, Enrica Sbrogiò, Valentina Tebala e Anna Volpe.

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

Torna su
VeneziaToday è in caricamento